La cura del rosmarino passo dopo passo a casa, dall'irrigazione alla riproduzione

Chi ama coltivare piante in casa, e chi è più entusiasta quando ci sono ingredienti come prezzemolo, aneto e rosmarino che possono essere usati frequentemente in cucina ... L'argomento di oggi sei proprio tu!

Non appena hai letto: "È stato davvero così facile?" Rimarrai sorpreso quando imparerai tutto quello che c'è da sapere sulla cura del rosmarino, vorrai preparare gli ingredienti e metterti subito al lavoro, ne siamo certi.

Anche se sembra che le piante che si possono coltivare in casa siano diminuite con l'arrivo dell'autunno, ecco cosa c'è da sapere sulla cura del rosmarino, dall'annaffiatura alla riproduzione del rosmarino, di cui potrete continuare a curare anche a settembre !

In breve: "Il rosmarino viene coltivato in casa?" Chi lo dice, chi vuole saperne di più informazioni e consigli sulla cura del rosmarino.

Rimboccati le maniche, iniziamo!

Una piccola nota: Per coloro che pensano "Perché dovrei coltivare il rosmarino a casa, a cosa serve?", Possiamo immediatamente prendere quanto segue: 10 fantastici benefici del rosmarino da non perdere nella tua cucina

Molto elegante, delizioso: cos'è il rosmarino?

Il rosmarino è uno dei membri più noti della famiglia dei caprifogli e trova più posto nelle cucine. Questa pianta, che si distingue facilmente per le sue foglie sottili aghiformi, l'aroma e il gusto unici, può essere facilmente distinta dalle altre piante con i suoi toni violacei che fioriscono durante il periodo di fioritura.

Essendo una pianta adatta al clima mediterraneo, ha guadagnato un posto importante in molti paesi del Mediterraneo, compreso il nostro. Il rosmarino, presente in molte ricette dal fresco all'essiccato, è un prodotto importante nell'industria cosmetica oltre a conferire aroma e sapore alle pietanze. Trova un posto in molti prodotti, dall'acqua di colonia all'alcol e all'olio, persino i prodotti per la pulizia naturale.

È anche uno dei nomi indispensabili delle marinate di carne e pesce, ed è spesso consumato come tè per i suoi benefici.

Cose da sapere sulla coltivazione del rosmarino a casa: come prendersi cura del rosmarino?

Selezione del suolo:

Se vuoi coltivare il rosmarino a casa, uno dei materiali che devi acquisire è ovviamente un terreno adatto. Suoli sabbiosi e ricchi di torba Puoi trovare il terreno adatto per la pianta del rosmarino che ama le erbe nei corridoi delle piante del negozio di bricolage o direttamente dal fioraio. Le stagioni di semina ideali per il rosmarino propagato da seme o talee sono la primavera, l'estate e l'autunno.

Come puoi vedere, il rosmarino può facilmente trovare l'opportunità di crescere, crescere e svilupparsi, tranne che in inverno e quando fa molto freddo. Può anche adattarsi rapidamente all'ambiente domestico. Piantalo o piantalo nel terreno giusto e continua a prenderti cura adeguatamente del rosmarino.

Ora che abbiamo scelto il terreno e portato il rosmarino insieme al terreno, è tempo di imparare che tipo di ambiente è ideale per lui.

Luce solare, temperatura ambiente e umidità:

La pianta di rosmarino, come abbiamo detto sopra, non ama il freddo e l'inverno. Tuttavia, non dovrebbe essere mantenuto a temperature superiori a 20-25 gradi durante i mesi estivi. A chi piace prendere il sole È importante conservare il rosmarino in un ambiente con molta luce per almeno 6 ore al giorno.

Puoi girare il vaso di rosmarino che coltivi in ​​una pentola una volta ogni 2 giorni per assicurarti che abbia la stessa quantità di luce solare. Nei mesi invernali, puoi provare a tenerlo sotto la lampada fluorescente poiché potrebbe richiedere un'illuminazione extra.

Per quanto riguarda l'umidità, il rosmarino, che ama essere umido, può necessitare di molte annaffiature, soprattutto se è una pianta piccola o durante i mesi estivi. Se hai un rosmarino minuscolo che inizi a coltivare in piccoli vasi, puoi spruzzare dell'acqua sulle foglie con l'acqua che metti nel flacone spray. Se la pianta della tua casa è una pianta adulta e grande di rosmarino, potresti non annaffiare le foglie, ma non dovresti mai trascurare l'irrigazione prima che il terreno si asciughi completamente.

Irrigazione:

Potrebbe essere necessario annaffiare la pianta di rosmarino ogni 2-3 giorni nella stagione calda e nei mesi estivi. È necessario diluire questo processo di irrigazione nei mesi invernali, senza lasciare che il terreno sia completamente asciutto.

Rinvaso:

Rinvasare il rosmarino Nei primi anni 1 volta all'anno e, se possibile, in coincidenza con il mese di aprile. Tuttavia, se la tua pianta di rosmarino ha 5 anni, dovresti cambiare il vaso ogni 3-4 anni, non tutti gli anni. Se lo desideri, puoi prendere lo strato superiore del terreno nel vaso della tua pianta di rosmarino e aggiungere nuovo terreno su di esso ogni anno. Questo sarà sufficiente.

Affinché le radici respirino e per evitare che l'acqua in eccesso esca facilmente e che marcisca le radici in caso di innaffiature eccessive, è bene utilizzare un vaso con drenaggio, fori sul fondo e, se possibile, di argilla. Ricordati anche di mettere un vassoio sotto la pentola dove l'acqua in eccesso può scorrere.

Poiché alla pianta di rosmarino non piacciono i vasi grandi, sarà sufficiente cambiare il vaso con un vaso da fiori grande numero 1.

Acquistane di nuovi mentre lo usi: come viene propagato il rosmarino?

Se hai iniziato a coltivare il tuo rosmarino, il passo successivo è chiedere "Come propagare il rosmarino?" significa aspettare la domanda. Come si può fare nella prima semina, si può riprodurre con i semi o applicare il metodo di riproduzione con l'acciaio.

Per applicare il metodo di riproduzione con l'acciaio, prelevare con cura i rametti di rosmarino dall'inizio alla radice e conservare queste talee in acqua per 15-20 giorni. Continua la cura del rosmarino per questo nuovo rosmarino piantando i rami che stanno iniziando a radicare nel vaso che hai riempito di terriccio adatto e seguendo tutti i passaggi che abbiamo descritto sopra. Una volta soddisfatti tutti i requisiti, avrai un nuovo vaso di rosmarino.

messaggi recenti