Erba della fame: benefici, utilizzo, effetto sulla perdita di peso

Chi ama consumare tisane, chi predilige l'alimentazione biologica, soprattutto chi comprende l'importanza della nutrizione naturale e del vivere in modo naturale, che negli ultimi 10 anni è diventato sempre più popolare, sono qui!

Se anche tu ti senti debole, stanco o malato, sei nel posto giusto, aggrappato alle tisane, cercando di ottenere supporto dalle erbe per perdere peso, o conoscendo il valore di ciò che la natura ha da offrire.

Forse incontrerai presto una pianta di cui non hai mai sentito parlare, l'erba della fame.

È già tempo di conoscere tutti gli aspetti di questa pianta, interessante come il suo nome, e di conoscere i benefici, gli usi e persino i danni dell'erba della fame.

Cosa stai ancora aspettando? Ti portiamo quaggiù e incontriamo l'erba della fame.

Cominciamo imparando cosa è e cosa non lo è: cos'è l'erba della fame?

L'erba della fame, originariamente un africano, può essere indicata con nomi come erba occhio di cammello e senna maschile nel nostro paese. Questa erba, che si dice sia stata utilizzata per scopi terapeutici per centinaia di anni nella storia a causa dei suoi benefici, attira l'attenzione con la sua somiglianza con la pianta della senna.

L'erba della fame, diventata negli ultimi anni uno dei nomi naturali più ricercati, rivela subito la sua differenza con il suo aspetto proprio come il suo nome. Fin dall'antichità è stato chiamato "lassativo naturale".

Ma cosa fa l'erba della fame: i benefici dell'erba della fame

Ora che abbiamo imparato brevemente cos'è l'erba della fame, passiamo ai suoi benefici. Quando vedrai questi benefici dell'erba della fame, vorrai provarlo immediatamente, ne siamo sicuri.

  • L'erba della fame agisce come un lassativo naturale e diventa una soluzione alla stitichezza.
  • Si dice che aiuti il ​​corpo a bruciare i grassi.
  • Grazie alla sensazione di sazietà che dà, ti salva da pasti inutili.
  • Se consumato con moderazione, crea effetti positivi sui sistemi digestivo ed escretore. È noto per alleviare l'indigestione e i dolori di gas.
  • Può avere un effetto accelerante sul metabolismo, contribuendo così in più ai processi di dimagrimento.
  • Supporta il corpo nel ripristino della flora intestinale dove sono coinvolti vari disturbi.
  • Ha un effetto regolatore sulla pressione sanguigna.
  • Se chiedi dove cresce l'erba della fame e dove comprarla: dove si trova l'erba della fame?

    L'erba della fame è in realtà una pianta che può crescere nel continente africano, ma da quando è diventata popolare negli ultimi anni, può essere facilmente raggiunta nel nostro paese. Puoi trovare erba della fame da erboristi affidabili e siti di shopping online che vendono prodotti biologici.

    Come usare l'erba della fame, non senza saperlo: l'uso dell'erba della fame

    Per sfruttare questi benefici dell'erba della fame, puoi preparare il tè e consumarlo. Per coloro che dicono come preparare il loro tè, andiamo subito alla nostra ricetta della tisana della fame.

    Ingredienti necessari per la ricetta del tè a digiuno:

  • 1 bicchiere di acqua potabile
  • 10 erbe aperte
  • Preparazione del tè della fame:

    Fai bollire bene l'acqua. Fai bollire le erbe della fame nell'acqua calda che trasferisci in un bicchiere o una pentola a parte e lasciala fermentare per 5-6 minuti. Quindi puoi togliere le erbe della fame e aspettare che si riscaldi un po ', quindi goditela. Questo è tutto!

    Infine, non diciamo che c'è chi consuma l'erba della fame aggiungendola al caffè.

    Siamo arrivati ​​alla parte più curiosa: come si indebolisce l'erba della fame?

    Andiamo d'accordo per una cosa, sebbene l'erba della fame abbia un effetto sulla perdita di peso, questo effetto non si verifica in aree come il dimagrimento regionale come pancia, fianchi e si può menzionare una perdita totale di peso nel corpo.

    Il motivo per cui l'erba della fame aiuta a perdere peso è che supporta il funzionamento dell'intestino e salva da problemi come la stitichezza creando un effetto lassativo naturale.

    Allora, come si usa l'erba della fame per sfruttare questo effetto? Sotto forma di tè, che abbiamo descritto in dettaglio sopra.

    Se vuoi beneficiare di questa pianta simile alla senna per perdere peso, puoi consumare tè a digiuno, non superiore a 1 tazza al giorno.

    Ma fai attenzione, dopo aver bevuto questo tè ogni giorno per un massimo di 1 settimana, non dovresti berlo per almeno 1 settimana e non dovresti causare il tuo intestino a diventare pigro o costantemente diarrea.

    Se c'è un effetto collaterale, è necessario imparare: quali sono i danni dell'erba della fame?

    Poiché abbiamo appreso in dettaglio cos'è l'erba della fame, dove possiamo trovarla e come viene utilizzata, veniamo all'ultima e importante parte. Oltre ai suoi numerosi benefici, l'erba della fame può creare vari effetti collaterali nel corpo e non dovresti iniziare a consumarla senza conoscerli.

    Innanzitutto, come dicevamo all'inizio, poiché ha un effetto "lassativo naturale", può provocare un eccessivo lavoro intestinale e di conseguenza diarrea se consumato in modo eccessivo. Non è consigliato a chi ha problemi di diarrea.

    Ancora una volta, a causa di questa caratteristica, si ritiene che possa causare pigrizia intestinale nell'uso a lungo termine. Al fine di prevenire danni permanenti alla flora intestinale, è di grande importanza consumare l'erba della fame con moderazione.

    Poiché un consumo eccessivo può far perdere all'organismo quantità eccessive di acqua con diarrea, è sconsigliato a chi ha malattie croniche e gravi, soprattutto a chi ha problemi di pressione sanguigna, donne e bambini durante la gravidanza.

    In breve, non dovresti usare nessuna erba che ha un grande effetto sul nostro corpo, come l'erba della fame, senza consultare i tuoi medici, e non dovresti farti del male mentre cerchi di trarne beneficio. Lo sappiamo, non faresti comunque una cosa del genere, ma ricordiamocelo comunque.

    messaggi recenti