Cos'è l'acetosa, quali sono i suoi vantaggi, come consumarla?

Sorrel è l'ospite dell'angolo di questa settimana in cui non ne abbiamo mai abbastanza di conoscere da vicino le piante!

Sebbene sia scambiato per fungo della pancia di agnello a causa del suo nome, in realtà è una pianta con foglie verdi lussureggianti. Il motivo per cui ha preso questo nome è che la forma di queste foglie è paragonata all'orecchio di un agnello. Ebbene, se chiedi perché dovremmo ospitare questa deliziosa pianta dal nome interessante nelle nostre cucine più spesso, quando vedrai i benefici dell'acetosa, capirai perché insistiamo su di essa, e una volta assaggiata, vorrai consumarla ogni giorno.

Allora scopriamo quali sono i benefici dell'acetosa, come possiamo consumarla, avere un effetto collaterale o dannoso, conosciamo la pianta dell'acetosa in tutti i suoi aspetti.

Cos'è l'acetosa?

La pianta dell'acetosa, che è anche conosciuta con nomi come spiga acida, erba acida, erba acida e sottaceto, è un delizioso membro della famiglia dell'acetosa. L'acetosa, che contiene molte vitamine A, B e C, contiene anche molti minerali, in particolare ferro e fosforo, oltre a queste vitamine. Il motivo per cui le foglie hanno un sapore aspro risiede nell'acido ossalico che contiene.

La pianta dell'acetosa, che si coltiva da sola per i suoi benefici e il suo gusto, ama generalmente gli ambienti umidi. La preferenza del suolo è per i terreni sabbiosi. È possibile incontrare questa bellissima pianta, che cresce e si sviluppa nei mesi primaverili, sulle panchine di aprile e maggio.

Quali sono i vantaggi della pianta dell'acetosa?

Abbiamo imparato brevemente cos'è la pianta dell'acetosa, ora è il momento della parte più importante, ovvero cosa fa. I benefici dell'acetosa più noti sono i seguenti:

  • Grazie alla vitamina C che contiene, mostra spiccate proprietà antiossidanti e protegge l'organismo da molte sostanze nocive.
  • Accelera il processo di guarigione di malattie come influenza e raffreddore.Quando il tè viene preparato e consumato, mostra un naturale effetto antipiretico.
  • L'acetosa, come molte altre piante a foglia verde, ha effetti positivi sul corpo in termini di problema di anemia.
  • Dà energia al corpo e ci aiuta a sentirci più energici.
  • L'acetosa, che è uno dei nomi efficaci nel bilanciare lo zucchero nel sangue, è particolarmente nota per il suo effetto ipoglicemizzante.
  • Aiuta le ferite in bocca a guarire più velocemente.
  • L'acetosa assicura che l'intestino continui a funzionare in modo sano, supportando così coloro che hanno problemi di stitichezza.
  • È anche noto per produrre un effetto diuretico.
  • Quando il porridge viene preparato e utilizzato esternamente, è buono per foruncoli, scottature solari e persino acne. Rende la pelle più sana.
  • Come si consuma l'acetosa?

    Certo, è necessario consumare acetosa per sfruttare tutti questi benefici. Ma come? Spieghiamo subito:

    Puoi usare la pianta dell'acetosa nelle tue insalate fresche proprio come una lattuga o una rucola. Allo stesso modo, puoi preparare il tuo cibo cucinandolo come spinaci o portulaca e gustarlo con lo yogurt. Non va da sé che si sposa bene con cibi come patate e salmone.

    Inoltre, puoi aggiungere l'erba acetosa nelle zuppe o aggiungerla alla miscela di erbe dei pasticcini. Puoi preparare tè curativi dalla radice di acetosa, che puoi ottenere dagli erboristi.

    Infine, puoi far bollire l'acetosella per un po 'e poi trasformarla in porridge con un robot da cucina e applicarla sulla tua pelle, soprattutto se hai bolle, puoi sbarazzarti di questo problema in breve tempo.

    Come viene coltivata l'acetosa?

    L'acetosa è una delle piante che possono essere coltivate quasi ovunque nel nostro paese. Se ti stai chiedendo come coltivare l'acetosa, che è comune a Tokat e nei suoi dintorni, non andiamo senza menzionarlo brevemente:

  • Prima di tutto, inizia ottenendo semi di acetosella sani.
  • Immergi i semi in un panno umido prima di piantarli nel terreno per accelerarne la germinazione.
  • Pianta i semi che stanno germogliando leggermente in un terreno sabbioso ricco di materia organica.
  • Durante la semina, aggiungi un massimo di 1-2 centimetri di terreno ai semi in modo che crescano e si sviluppino più velocemente e ottengano aria durante questo periodo.
  • Ancora una volta, fai attenzione a lasciare una certa distanza tra loro mentre pianti i semi. (Se disponi di una vasta area per la semina, puoi lasciare uno spazio di 15-20 centimetri tra i semi.)
  • Scegli i mesi primaverili per la semina e non dimenticare di annaffiare il terreno in modo umido. Questo è tutto!
  • Ci sono danni ed effetti collaterali della pianta dell'acetosa?

    Abbiamo imparato tutti gli aspetti positivi di lui e spiegato come puoi consumarlo uno per uno, ma c'è un altro problema molto importante che dovresti sapere prima di iniziare a consumarlo: i danni e gli effetti collaterali dell'acetosa. Sfortunatamente, prima di consumare l'acetosa, che non è adatta al consumo di tutti, assicurati di prestare attenzione a quanto segue:

  • Se hai la gotta, hai problemi di salute ai reni o alle vie urinarie o hai disturbi reumatici, non dovresti consumare l'erba acetosa.
  • Allo stesso modo, se hai un'altra malattia grave / cronica, non dovresti usare i tuoi farmaci regolari, se hai una dieta speciale che devi seguire senza consultare il tuo medico.
  • Si consiglia inoltre alle donne in gravidanza di consultare il proprio medico prima di consumare l'erba dell'acetosa, tenere presente.
  • A causa degli acidi che contiene, non dovresti consumarne grandi quantità, soprattutto crude.
  • Un consumo eccessivo può anche causare problemi di diarrea, ti diciamo. Sii te stesso, ricorda che dovresti sempre essere moderato nella tua dieta per te stesso e per i tuoi cari. Se hai anche il minimo dubbio nella tua mente, assicurati di agire in consultazione con il tuo medico.
  • messaggi recenti