Come pulire facilmente i ripiani della cucina in granito, marmo e laminato?

Uno dei luoghi che usiamo di più in cucina sono i nostri piani cucina, ed è per questo che è una delle aree più danneggiate, come sai.

Durante il giorno, ci asciugiamo e puliamo con le nostre famose salviette gialle, ma è abbastanza? Ovviamente no!

Ogni tanto c'è chi lascia sul bancone una pentola appena tolta dal fornello per emozionarsi, e c'è chi a volte crea delle macchie pesanti che si attaccano ad essa ...

In quanto tali, i nostri bellissimi controsoffitti si sporcano quasi in modo permanente, l'ingiallimento si verifica sulla superficie, dobbiamo fare i conti con le macchie che non vanno via. Proprio per questo abbiamo voluto spiegare come pulire il piano di lavoro della cucina, eliminare le macchie che sono state sul piano della cucina da mesi, grazie ai metodi naturali che trovi di seguito.

Credimi, sarà molto più facile di quanto pensi e troverai una soluzione a questa attività con pochi semplici materiali presenti in quasi tutte le case.

Allora iniziamo a spiegare come pulire il piano di lavoro senza farti aspettare oltre.

Per favore ...

Prima di tutto, presta attenzione a questi suggerimenti: come pulire il bancone della cucina?

Uno dei problemi più importanti che devi sapere prima di iniziare a pulire i piani di lavoro della cucina è il materiale di cui è fatto il tuo piano di lavoro. Nel nostro paese vengono generalmente utilizzati piani di lavoro in marmo, laminato o granito, ed è molto importante utilizzare materiali diversi per entrambe le tipologie.

Inoltre, nella pulizia quotidiana dei piani di lavoro della tua cucina, sbagli a pulire il tuo piano di lavoro solo con un panno umido o umido e pensi che sia finita perché devi asciugare bene il tuo piano di lavoro con un panno asciutto dopo ogni passaggio bagnato, in caso contrario potrebbero verificarsi macchie d'acqua che si accumulano nel tempo e sono molto cattive e sporche, possono causare immagini.

Allo stesso tempo, è necessario fare attenzione a non pulire il bancone della cucina con materiali come spugna, filo metallico e carta vetrata e proteggerlo dai graffi. Perché questi metodi possono graffiare in poco tempo il bancone della tua cucina, anche se non la prima volta. Questi graffi diventano aree più aperte ai microbi, proprio come i taglieri, e causano situazioni negative nella tua cucina sia in termini di igiene che di aspetto.

Quindi che tipo di stoffa useremo? Il panno per la pulizia più consigliato nella pulizia del piano di lavoro della cucina può essere chiamato "panno in microfibra" per la sua consistenza morbida e la facilità di pulizia.

Infine, se hai intenzione di ottenere supporto da un prodotto chimico pronto per la pulizia del piano di lavoro della cucina, devi assolutamente prestare attenzione all'equilibrio del pH indicato sulla confezione e non utilizzare prodotti con una forte struttura acida.

Guarda, questo problema è molto delicato: come pulire i piani di lavoro in granito?

I piani di lavoro in granito, che ora possono trovare posto nella cucina di quasi tutte le case, sono preferiti perché hanno un aspetto elegante, ma in realtà sono difficili da pulire e mantenere. Ti diciamo come pulire i ripiani della cucina in granito, soprattutto se hai uno di questi controsoffitti, che hanno una caratteristica di ritenzione delle macchie d'acqua molto elevata e non dovrebbero mai essere posizionati su di esso per molto tempo.

Materiali:

  • 2 panni in microfibra
  • Acqua pulita (puoi usare acqua potabile. È importante che l'acqua non sia gessosa, poiché la calce nell'acqua può causare macchie extra)
  • 1 limone o mezzo bicchiere di aceto bianco (se la macchia è molto dura)
  • 1 flacone spray pulito
  • Come pulire un piano di lavoro in granito?

    Prepara, se possibile, circa mezzo bicchiere d'acqua pulita che usi come acqua potabile. Se pensi che le macchie sul tuo piano di lavoro siano ostinate, riscalda quest'acqua. Se le macchie non sembrano così ostinate, puoi usarle a temperatura ambiente. Quindi immergere il panno in microfibra in questa acqua e lasciarlo in ammollo completamente. Scolare l'acqua in eccesso e pulire bene il piano di lavoro con questo panno umido.

    Quindi prendi altri 1-2 bicchieri di acqua pulita. (È possibile apportare alcune modifiche a seconda della larghezza della superficie che si intende pulire.) Trasferire l'acqua nel flacone spray vuoto e pulito. Quindi, trasferisci il succo del limone appena spremuto o dell'aceto bianco che hai preparato, che non supera mezzo bicchiere da tè, nella bottiglia spray e mescola bene la miscela acqua-limone o acqua-aceto risultante e spruzzala con uno spray e spargilo sul tuo bancone.

    Sebbene questi prodotti siano acidi, vorremmo anche dire che sono molto più innocenti di molti piani di lavoro da cucina che fornirai dall'esterno.

    Quindi, lasciare il composto sulle zone macchiate sul bancone per 1-2 minuti e pulirlo bene con un panno in microfibra, risciacquare.

    Infine, asciuga il piano di lavoro bagnato o umido con un panno in microfibra asciutto e goditi la pulizia.

    È utile tenere presente: come pulire i piani di lavoro in marmo e laminato?

    In effetti, possiamo dire che le superfici in marmo e laminato sono molto sensibili proprio come il granito. Sebbene uno dei metodi di pulizia naturale più comuni utilizzati dal pubblico sia quello di utilizzare limone e sale da cucina, i piani cucina in marmo o laminato, che vengono strofinati con sale e strofinati con limone, sono esposti a gravi abrasioni e macchie, graffi e all'inquinamento dovuto a loro aumentano. Per questo motivo, ti consigliamo di provare il seguente metodo.

    Materiali:

  • 1 bottiglia di acqua ossigenata
  • 2 panni in microfibra
  • 1 flacone spray pulito
  • Acqua pulita
  • Come pulire i controsoffitti in marmo e laminato?

    Se il piano di lavoro della tua cucina è in marmo o laminato, che ingiallisce e macchie come se non si staccheranno con una sola passata, prepara immediatamente l'acqua ossigenata invece di strofinarla con materiali come sale e carbonato. Se possibile, trasferisci questa acqua in un flacone spray pulito e spruzzala e spargila bene su tutte le aree macchiate sui controsoffitti.

    Immergere in acqua ossigenata per 2-10 minuti, a seconda della persistenza delle macchie, quindi risciacquare abbondantemente con un panno imbevuto di acqua pulita e priva di calcare. Infine, asciuga il piano di lavoro con un panno asciutto, non lasciarlo mai bagnato. Questo è tutto!

    Cosa fare se le macchie sono troppo ostinate: come pulire facilmente il bancone della cucina con 2 semplici materiali?

    Qualunque cosa tu faccia, se non riesci a sbarazzarti delle macchie, diciamo che dovresti assolutamente provare questo metodo. In questo metodo, efficace su quasi tutte le superfici, utilizziamo il bicarbonato di sodio, ma non creiamo un effetto peeling perché non lo versiamo e non strofiniamo sul bancone, e così ci assicuriamo che il nostro piano di lavoro sia minimamente danneggiato e lucido.

    Materiali:

  • Carbonato
  • Acqua calda pulita
  • 2 panni in microfibra
  • Come pulire facilmente il bancone della cucina con 2 materiali?

    Non abbiamo dato una quantità negli ingredienti perché questa volta prepareremo questo composto aggiungendolo fino a quando non avrà raggiunto una consistenza pastosa. A seconda delle dimensioni dell'area macchiata, aggiungi un po 'di bicarbonato di sodio nella ciotola. Fai bollire l'acqua che utilizzerai e scaldala. Cominciate ad amalgamare l'acqua radiante versando poco a poco il bicarbonato nella ciotola e portate ad una consistenza pastosa come se steste facendo una pasta frolla.

    Stendere questa miscela pastosa su tutte le aree macchiate e ingiallite sul bancone della cucina con l'aiuto di una spazzola o di un guanto. Lasciare in questo modo per 10-15 minuti e risciacquare. Non dimenticare di asciugare il piano di lavoro dopo il risciacquo.

    Avere cucine profumate, spaziose e pulite!

    messaggi recenti