Cosa sono le alghe, quali sono i vantaggi delle alghe?

Fino ad ora, abbiamo assistito a molte teorie su diete, verdure e frutta future. Abbiamo sentito che consumeremo polveri ottenute da un albero chiamato moringa in varie tendenze alimentari e alcoliche del futuro. Abbiamo anche pensato che il frutto più grande del mondo, chiamato jackfruit, potesse essere consumato al posto della carne. Siamo onesti, l'idea del lahmacun con il jackfruit non ci è sembrata per niente interessante.

A parte tutto questo, ci troviamo di fronte a un alimento che si dice costituirà la base della nostra dieta in futuro. Li conosciamo infatti dal mare, sin dai corsi di chimica e biologia delle scuole medie. Gli organismi unicellulari in questione sono: alghe blu-verdi. Conosciuto anche come microalghe.

Estendiamo il microfono alla scienza e al futuro, e iniziamo ad ascoltare ciò che ci attende con stupore.

Non senza riconoscimento: cosa sono le microalghe?

Le microalghe sono anche conosciute come alghe blu-verdi. Lehninger, lo scienziato che ha gettato le basi della biochimica, parla delle microalghe nel 1975 come segue: “Si ritiene che le alghe blu-verdi siano i primi microrganismi raccolti sulla terra durante l'evoluzione. Questo è successo anni fa ed è stato dimostrato. Le alghe blu-verdi furono i primi microrganismi ad auto-rigenerarsi dopo che l'eruzione del Monte Krakatoa nel 1883 distrusse completamente la vita in una vasta area oceanica. ''

Sulla base di ciò, osserviamo anche che la loro esistenza sulla terra risale a migliaia di anni fa. Se arriviamo alla sua definizione completa; Sebbene siano unicellulari, sono piantine acquatiche molto piccole che possono eseguire la fotosintesi e possono vivere sulla terra e sul mare perché possono fare la fotosintesi. Non possiamo chiamarle esattamente piante perché le loro dimensioni sono troppo piccole per essere piante e possono essere viste solo al microscopio. Oltre a tutto ciò, sono responsabili del mantenimento della pulizia delle acque oceaniche. Non guardare alle loro piccole dimensioni, da sole hanno il potere di soddisfare il 90% del fabbisogno mondiale di ossigeno.

Questi esseri miracolosi sono ora all'ordine del giorno sia come supercibi sia conosciuti come i combustibili del futuro. Diamo un'occhiata a loro ora.

Come il cibo dei supereroi: le microalghe sono supercibi?

Gli argomenti sono che in futuro utilizzeremo le microalghe come fonte di cibo. Nel futuro in cui si ritiene che le auto volanti abbiano giorni in cui coltiveremo microrganismi per il cibo nei nostri giardini, questa idea non sembra strana alle persone. Considerando che le persone inizieranno gradualmente a prestare attenzione alla loro salute, il consumo di microalghe può sembrare strano all'inizio, ma in realtà contiene molte ragioni logiche.

Come abbiamo detto, possono produrre ossigeno e le loro strutture sono completamente piene di ingredienti benefici. Gli Omega 3, 6 e 9 sono incredibilmente potenti. È visto come un'alternativa all'olio di pesce perché il plancton entra direttamente nel nostro corpo. Trasporta 26 volte più calcio del latte. Vorremmo parlare degli alimenti ottenuti dalle microalghe passando attraverso gli esempi. Per esempio; Esiste un alimento noto come spirulina, che è un super alimento, venduto in polvere e in pillole. La spirulina contiene esattamente il 30% in più di proteine ​​in un solo boccone rispetto alla carne di vitello. Nella sua forma in pillola, soddisfa il fabbisogno proteico giornaliero di una persona. Ti permette di bruciare più grassi durante l'esercizio. Protegge il corpo dalle reazioni allergiche e impedisce la formazione di metalli pesanti nel corpo. È stato persino utilizzato nel trattamento del cancro.

Da questi punti di vista, sembra davvero il cibo dei sogni.

Non solo alimentare: verrà utilizzato anche nell'industria cosmetica e come combustibile

Hai sentito bene. Si dice che le alghe arriveranno a sostenere per abbellire la pelle, creare effetti antietà e essere utilizzate come carburante per auto o veicoli da trasporto più piccoli. L'unico problema è che la coltivazione delle alghe è un processo molto costoso e laborioso. Sono menzionati investimenti da milioni di dollari per queste minuscole creature dai meriti giganteschi. Sono stati avviati impianti e avviate attività per la produzione di energia. Aggiungiamo una piccola nota. Queste microalghe non sono alghe che attualmente vivono nei mari. Sono prodotti appositamente negli impianti di produzione per essere consumati o utilizzati come combustibili. In questo modo si previene l'equilibrio della natura.

Vediamo, in futuro, sotto i pannelli solari che installeremo nei nostri giardini, bevendo la mia acqua di cactus, faremo spuntini alle alghe? Ci siamo incontrati prima di aspettare e vedere.

Fonte: Business Insider, Endesa

messaggi recenti