Guida turistica dell'isola di Lesbo

Diciamo il soggetto dall'inizio senza piegarlo. La passione per le isole greche, cresciuta rapidamente negli ultimi anni, non è un amore vuoto. I turisti turchi si ancorano nelle isole greche ogni anno sempre di più con tutto il cuore. Ci sono ragioni semplici per questo amore. Il turismo è un settore ben consolidato in Grecia e la necessaria attenzione è prestata a questo settore. Non ci sono atteggiamenti indifferenti in nome della sincerità. Mangiare e bere è al di sopra di un certo livello ovunque tu vada. La Grecia costa poco rispetto alla Turchia, anche rispetto allo stato attuale dell'euro. Almeno puoi ottenere quello per cui paghi, l'ambiente e il mare sono puliti e le persone si rispettano.

Contrariamente a quanto si sa, amano molto i turchi, e lo amano ancora di più ora che negli ultimi anni abbiamo dato vita all'economia greca in crisi con il turismo. I turisti di quasi tutte le nazionalità vengono alle isole greche. Ma i turisti turchi hanno un posto diverso; perché continuiamo ad andare sulle isole anche quando il turista europeo gli tira la mano. I turchi si recano nelle isole anche a settembre, ottobre, febbraio e marzo. Ma soprattutto nelle stagioni in cui siamo, siamo più irrequieti.

Come ogni anno, a giugno di quest'anno è iniziata la richiesta del visto alla porta e si è creata l'opportunità di viaggiare nelle isole senza occuparsi dell'agonia di Schengen. Ora tutti sanno del visto alla porta, ma scriviamolo brevemente. Secondo l'accordo tra il governo greco e quello turco in un certo periodo dell'estate, possiamo solo andare nelle isole designate senza Schengen. Con questo visto a ingresso singolo, non possiamo andare nella Grecia continentale o in altri paesi Schengen, possiamo solo andare nell'isola in cui andremo o in altre isole che possono beneficiare di questa eccezione. Queste isole sono Rodi, Kos, Samos, Lesbo, Meis e Chios. In questo articolo abbiamo scelto per te Lesbo, una di queste bellissime isole. Benvenuti in una guida completa di Mitilene, dai suoi angoli imperdibili alla sua gente ...

Allora perché Lesbo?

Ci sono molte ragioni. Ad esempio, è facile andare, ad esempio, abbiamo legami storici molto seri con Lesbo, ad esempio l'isola è una completa meraviglia della natura, ad esempio ha un angolo per ogni testa, cibo e bevande sono ottimi, il il mare è incredibile, il conteggio non è finito.

Come andiamo, quali sono i trucchi della richiesta del visto alla porta?

Andando a Lesbo via Ayvalık. Perdere. Pensaci, andrai su un'isola idilliaca e passerai lì attraverso un altro paradiso. Se hai tempo, diciamo che inizia un po 'prima e trascorri un po' di tempo a Cunda. In questo modo, noterai le somiglianze e le differenze tra le due sponde reciproche e ciò che i due popoli e lo Stato hanno messo da parte per la vita quotidiana.

Allora siamo andati ad Ayvalık?

Siamo scesi al porto, abbiamo mangiato il nostro brindisi di Mesut Bufe, abbiamo fatto un giro sulla spiaggia, ora è il momento di trovare i traghetti per la sponda opposta, Lesbo. Attraversiamo la sponda opposta con i traghetti di due compagnie private, Turyol e Jale Tur. Non hai altra scelta che a queste due società. Puoi anche prendere il tuo veicolo privato per i traghetti (prenotazione obbligatoria). Acquistiamo i nostri biglietti online senza partire. Lesbo è un'isola molto grande (la terza più grande dell'Egeo) se vuoi visitare l'isola, avrai bisogno di un veicolo. Ci sono trasporti pubblici, ma sono ancora limitati. È inoltre possibile noleggiare un'auto a Lesbo. I prezzi dei veicoli sono gli stessi della Turchia e generalmente più economici.

Non c'è differenza tra Turyol o Jale Tur, i prezzi dei biglietti sono gli stessi. Il viaggio di andata e ritorno per l'isola costa 30 euro. I normali documenti di visto Schengen sono richiesti anche per un visto alla porta. Ma non esiste un processo di contrattazione come nel normale Schengen. La tassa per il visto è anche più economica del normale Schengen: 55 euro. Tuttavia, qui c'è un minuscolo coyote. In effetti, la tariffa determinata dai due stati è di 35-40 euro, e queste due compagnie di traghetti prendono quanto sopra come una commissione di servizio. In altre parole, aggiungono una commissione sul prezzo del biglietto per conto delle procedure di visto. Non devi dare questi soldi, anche se dicono il contrario. I funzionari di queste società diranno il contrario, non ascoltate. L'unica cosa di cui hai bisogno è una fotocopia di carta A4 di queste aziende con il biglietto. Questo documento è in greco e devi scrivere le tue informazioni personali su di esso. Quando scendi dal traghetto, lo consegnerai alla polizia greca.

Dato che non parli greco, naturalmente non conosci l'ordine in cui scrivere le informazioni. Il foglio di fronte a te sembra una formula matematica. Dice cose come: ????, ß ??? ... Cari tour operator, "Beh, vedete, vi abbiamo detto che non potete riempirlo", dice. Signore, se non vuole dare 15 euro per una fotocopia, le cose sulla carta sono le seguenti ...

Rispettivamente dall'alto verso il basso: il tuo cognome, nome, nome del padre, nome della madre, data di nascita, città di nascita, paese, nazionalità (scriviamo TC in entrambi), indirizzo di casa, professione, numero di passaporto seguito da numeri che iniziano con lettere su il passaporto e infine il nome del biglietto della compagnia turistica che hai acquistato. Non riempi il resto. Consegnerai questa fotocopia alla polizia dei passaporti quando attraverserai la riva con il biglietto e il passaporto che hai acquistato dalla compagnia turistica, la timbreranno e l'evento finirà. Ha ragione anche chi dice che ne vale la pena per 15 euro, ma se vai costantemente, questo è ingiusto e la tariffa che non è inclusa nella legge inizia a suonare ridicola. Immagina di andare per 4 persone e apparecchiare una tavola come un re per 60 euro.

Che la spedizione del pony abbia inizio

Tra Ayvalık e Lesbo, ci vogliono tra 1 ora e 15 minuti e 1 ora e 45 minuti, a seconda del piacere del mare e del traghetto. Guardando le rive di Cunda, dopo un piacevolissimo viaggio in mare, si va in mare aperto e in meno di un'ora Lesbo comincia ad apparire in tutto il suo splendore.

La città in cui ti avvicinerai a Mytilini, questo è anche il centro dell'isola. Allo stesso tempo, questa città è il motivo per cui chiamiamo quest'isola Lesbo. Poiché questa è la città più vicina e più grande alla nostra terra, l'Impero Ottomano usò questo nome e il nome dell'isola venne a Lesbo. I greci non hanno idea del motivo per cui chiamiamo le loro isole Lesbo, perché il vero nome dell'isola è Lesbo. È conosciuto con questo nome in tutto il mondo.

Anche il poeta greco Saffo è nato a Lesbo. Saffo è anche vista come la dea del lesbismo, sia per le sue poesie d'amore che per la sua vita simboleggiata dall'amore tra donne. La nascita della parola lesbica deriva anche dalle parole Lesbo o Lesbo. Quindi puoi capire che le terre dell'amore, del divertimento e della filosofia hanno conosciuto queste isole vicine, Eros, Zeus e Saffo nel corso della storia.

Quando Midilli apparirà all'orizzonte, il corpo sarà eccitato

Avvicinandoci al porto dal mare, noteremo prima un'enorme chiesa. Se andate a Lesbo la sera, questa chiesa offre una vista difficile da descrivere con la sua illuminazione. Il fratello di Athannasios è una persona molto importante nella storia greca. Oltre a Lesbo, costruirono anche chiese ad Atene e nel sud di Cipro in suo nome. Nella chiesa, che è una delle rare opere del Cinquecento, sono custodite le sacre reliquie di San Teodoro, noto anche come il più importante protettore della città. Ha protetto l'isola dall'assedio ottomano nel 1836, e il nostro ha catturato e impiccato il fratello. Ecco perché è diventato una leggenda e un santo.

Nella storia ufficiale della Grecia, come ci insegnano, ci sono punti semi-reali, mezzi inventati. Le tracce di lunghi anni di obbligatoria devozione ai turchi rimangono, seppur polverose, nelle immagini, nei disegni e nelle storie raccontate dagli antichi sui muri di ospedali e scuole. Oggi questa situazione non si trasforma in un comportamento ostile o in odio, ma come dicevamo all'inizio ci vedono come "fratelli - vicini". Tuttavia, non ci siamo persi l'angolo della "Vittoria navale contro i turchi" sul muro di un piccolo policlinico dove siamo andati a causa di una distorsione al piede. Ma queste foto ci portano lì anche se lui non l'ha mai saputo; Abbiamo anche guardato con un sorriso lo zio isolano che ha chiamato il personale che non era completamente composto perché era il fine settimana, li ha scansionati e portati al policlinico. In sintesi, entrambe le comunità conoscono le abitudini l'una dell'altra a memoria e condividono tra loro l'Egeo, il mare più bello del mondo. Continua il tour.

Ermu Street

Diciamo che İstiklal Street di Mitilini, ovviamente, un po '. Su questa strada che corre parallela alla strada costiera, ci sono negozi e opzioni per lo shopping simili a quelle sul nostro lato dell'Egeo. Di notte si può cenare nelle taverne raccolte alla fine di questa via. Vedrai anche righe di opzioni sul lato della strada. Questa fila di ristoranti è seguita da file di caffè. I greci stanno facendo un bel frappe. Questo caffè ghiacciato o senza ghiaccio è nelle mani di tutti. Puoi vedere un vecchio zio in pensione che beve un frappé con una cannuccia colorata in un bicchiere alto dal marrone chiaro al marrone scuro in mano. Bevono tutti Frappe, proprio come il nostro tè. Non è come lo stile di caffetteria di terza generazione di Yeldeğirmeni o Karaköy, berrai magnifici frappè anche nel caffè più ordinario e squallido del villaggio.

Allora cosa mangeremo?

Veniamo al nostro argomento. I nomi per mangiare e bere nelle acque territoriali greche sono vari. Lo chiamiamo meyhane in breve, e usano nomi diversi come "Ouzeri, taverna, kafeneion". Le taverne sono un po 'più estese, le taverne di Ouzeri, le caffetterie sono taverne più piccole che purtroppo si sono perse dalla nostra cultura. Fatta eccezione per la capacità, non ci sono tali differenze l'una dall'altra. Naturalmente ci sono anche caffè e bar standard. I caffè che vedi durante il giorno spesso si trasformano in club o bar di notte. Non puoi conoscere i nostri fratelli greci, che non compaiono di giorno, di notte. Adesso non ci sono bugie, soprattutto nei posti piccoli, la vita notturna è un po 'di cattivo gusto. In questo modo, assomigliano al vecchio blocco orientale o alle nazioni slave.

"Monkey Bar" è un popolare locale notturno a Mitilini. A parte questo, i bar sulla spiaggia sono ideali anche per uscire durante il giorno. L'accesso ai bar sulla spiaggia è gratuito e i prezzi delle bevande sono abbastanza convenienti rispetto alle nostre spiagge. Una notte tipica dell'isola è più o meno così: partenza, frappe toast al bar (puoi comprare pasticcini dalle panetterie invece di toast, lo fanno perfettamente), in bilico, bar sulla spiaggia o una spiaggia per la tua testa, una scorciatoia, Ouzeri o osteria, se lo stato rimane la mattina vai nel posto dove bevi il frappe e vai al mercato, vai al club dove vanno tutti, magari al mare di notte, ZZzZzzz ... Poi alzati di nuovo la mattina , vai al Panellinion, il caffè più antico e famoso della regione, bevi Frappe, ascolta te stesso ... Ai suoi tempi usava il gigante Panellinion come banca ottomana. Questo e altri caffè di pietra simili aggiungono davvero un'atmosfera diversa all'isola.

Ci sono molte opzioni per mangiare e bere in centro, ma ti sarà utile trovare il posto dove vanno i locali, come in ogni vacanza all'estero. Se lo fai, puoi immergerti meglio nel clima greco. Altrimenti, ci sono molti turisti turchi sulle isole greche, e se vai nel posto più lontano, probabilmente uscirai con uno zio in pensione e la sua famiglia tontiş, la cui maglietta dice "Raki, Fish, Ayvalık". È brutto, certo che no, ma puoi uscire con quello zio ad Ayvalık come ha già scritto sulla sua maglietta. Ma ad esempio, se vai nel luogo chiamato "Koutsomytis", puoi avere un posto con la gente del posto e scoprire i sapori di Mitilene. Puoi restare in giro con i suoni di "Geia sou" (Yaa su) o "Ya mas" dai tavoli e dire addio nelle ore successive dicendo: "Ha detto e gocciolava sulla mia tenda" con la bocca greca. Questo posto è un po 'nell'entroterra dalla spiaggia. A parte questi, sta a te scoprire Mytilene. Ci sono opzioni come fontane costruite dagli Ottomani, moschee come la Nuova Moschea e un museo archeologico. Questa è la città più grande dell'isola, quindi ci rivolgiamo a Molivos per ottenere un'atmosfera più isolana.

Sulla strada per Molyvos, la nostra prossima sponda è Assos.

Mithymna o Mithimna, secondo il nome di Molyvos o regione, si trova nel nord dell'isola. Queste sono le sponde che vediamo quando guardiamo Assos. Molivos ha strette strade di pietra che ricordano Dubrovnik, dove è stato girato il Trono di Spade, e un imponente castello sulla collina proprio come lì. Il sole del mattino e della sera aggiunge i filari di pietre all'azzurro dell'Egeo rendendoli giallo dorato. Dopo Mitillini, sentirai di essere arrivato in un posto completamente diverso. Questa è la parte migliore di Lesbo. Tutta l'isola offre diverse possibilità.

Il centro storico della città di Molivos è piccolo, l'area continua piuttosto ripidamente sopra il livello del mare. Probabilmente il posto dove alloggerai sarà al piano di sopra. Se non c'è un veicolo, dovrai fare uno sforzo fino a quando non esce, ma quando esci scoprirai che ne vale la pena. Questo posto ha un tramonto unico. Mitilini è il centro dell'isola, Molyvos è un centro turistico. Il tuo compito è trovare centinaia di minuscole spiagge, calette e mari dietro l'angolo, forse solo il tuo, tra Petra e Molivos proprio accanto.

È vietato costruire una struttura balneare e chiudere il mare a Lesbo. I mari appartengono solo alla natura e alle persone. Per i greci, una nazione marittima da antenato a nonno, non vi è alcun compromesso su tali questioni. Ad esempio, quelle famose sedie di plastica bianca sono vietate anche a Molivos. Hanno preso una tale decisione perché danneggia l'immagine ambientale nell'uso generale. I parcheggi sono gratuiti in tutta l'isola. Lasciano definitivamente un ampio parcheggio nelle piazze che incontrano i centri. Se non ci credi, è gratis anche per il turista. In effetti, all'inizio è un po 'difficile da credere. Quando esci dall'auto, esiti, cerchi un dipendente che ti dia dei soldi. Come in ogni regione, anche qui nel porto ci sono ristoranti. Qui è disponibile anche il menu turco, che di solito si trova sulle isole. C'è anche un'attività chiamata "Kısmet" qui. Di conseguenza, i turchi per lo più vanno qui.

Oltre alla costa, si preferisce anche lo stabilimento denominato "Tropicana" con il suo ampio giardino. "Vafios Taverna", un po 'fuori Molyvos, è uno dei posti preferiti.I piatti tipici sono tutti i tipi di melanzane, fiori di zucca (impanati, calamari - di solito serviti interi), fave con olio d'oliva, tutto con formaggio e sarde. Si tratta di tutto con formaggio e sarde.

In effetti, l'isola è come un paradiso nascosto per i buongustai. Ricorda in qualche modo la nostra Gökçeada in termini di clima e struttura. Lesbo è una delle zone più umide del mondo. L'agricoltura e la zootecnia sono finite. È finita, no ... Ora tieniti forte. Ci sono più ulivi a Lesbo di quelli che si trovano su tutte le nostre coste dell'Egeo. Attribuiscono grande importanza alla coltivazione dell'olivo e all'esportazione in Cina. Insieme alla zootecnia, c'è la produzione di latte e formaggio. Il villaggio di Mandamados nella regione settentrionale, dove si trova anche Molivos, è il centro della produzione del formaggio. Non per niente le pasticcerie hanno successo nei prodotti lattiero-caseari. Kalloni, che forma un mare interno con una profonda baia al centro dell'isola, è il paradiso delle sardine. Dovresti anche provare la famosa papalina di Cunda qui in stagione. Ordina opzioni come papalina, atherina (argento) e triglie in specie ittiche con gli occhi chiusi. A parte questo, sono subito evidenti lo stretto controllo delle zone di caccia e il rispetto per il mare. Nonostante abbiamo due coste opposte nell'Egeo, le acque territoriali di Lesbo sono molto più ricche delle nostre in termini di pesce.

Da Molivos al sud, tour di mangiare, bere e nuotare!

Se hai freddo nelle acque fredde di Molyvos e Petra, puoi visitare i due mari interni che abbiamo menzionato nelle parti interne dell'isola. Geologicamente, sono tra i rari esempi della loro specie. Ci sono sorgenti calde vicino a queste formazioni formate da movimenti di faglia. Polichnitos in una e Skala Thermi nell'altra sono tra le opzioni. Si dice che il nome Thermi sia la radice della parola termica così come la conosciamo. Ci vuole tempo per arrivarci, se non c'è tempo e sei arrivato fino a Mandamados, scendi al livello del mare e torna a Skala Skamnia. Il ristorante “I Mouria tou Myrivili” è il più famoso e turistico della regione. Offre anche piste strette per gli amanti della mountain bike tra Mandamados e il mare. Se sei curioso, puoi cercare le piste ciclabili per le aree coperte di pineta dell'isola.

L'abbondanza di risorse idriche ha reso queste zone ideali anche per il birdwatching. Ci sono grandi parchi nazionali per gli uccelli sull'isola (regione di Kalloni), la costruzione non è consentita nella zona. Da ovest dell'isola a sud in riva al mare, è possibile vedere la foresta pietrificata nel comune di Sigri, che è un raro esempio nel suo genere al mondo. Gli alberi pietrificati dai movimenti vulcanici con le forme che esistevano milioni di anni fa portano a Sigri ricercatori e scienziati di diverse università di tutto il mondo. È un po 'secco con il suo clima, che pietrifica gli alberi giganti.

Ore calde e Erasou Eresos sull'isola

Abbiamo navigato verso sud con la promessa di approdare nei mari caldi. Le curve delle strade dell'isola aggiungeranno colore al viaggio presentando magnifiche vedute dell'Egeo ad ogni angolo. Usalo con attenzione, le strade in costante rotazione e il mare creano un effetto ipnotico dopo un po '. Eresos, che incontrerai scendendo a sud sulla linea ovest, è anche la città natale del poeta Saffo.

Rispetto a est, questo posto ha un'atmosfera più bohémien e spirituale. Diciamo che questa è la zona dove si pratica più yoga dell'isola, capiscilo. Le spiagge di Eresos sono chiamate il miglior mare di tutta l'isola, ma se sei un amante del mare, ogni angolo dell'isola è un paradiso separato. Si dice che abbiamo anche un naufragio dalla guerra d'indipendenza greca. Una delle nostre navi fu affondata al largo di Eresos durante la guerra del 1821. C'è anche un Festival delle donne che si tiene qui a settembre. Non è facile essere la città natale di Saffo. Per mangiare e bere, puoi scegliere posti come "The Blue Sardine" e "Soulatso". Il pesce è quotidiano, fresco e sembra essere nelle mani della madre.

Plomari calmo, calmo e pacifico

Il nostro tour prosegue intorno all'isola. Andiamo all'estremo sud e uno degli angoli più rari di Lesbo. Vedrai Vatera sulla strada. Simile alle nostre cittadine estive, la regione ha anche la spiaggia più lunga dell'isola. Se la tua strada cade fuori stagione, puoi trovare solo uno o due esercizi aperti, quella lunga spiaggia sarà come se appartenesse solo a te. Continuando sulla strada, salirai prima sul livello del mare e poi salirai e scenderai nello stesso modo, e finalmente vedrai il grazioso villaggio di pescatori Plomari.

A Plomari, come in altre regioni, ci sono esercizi commerciali allineati fianco a fianco sulla spiaggia e sapori nascosti nelle vie laterali. Puoi scegliere di sederti in riva al mare, che attirerà immediatamente la tua attenzione con il suo proprietario che si precipita come una formica tra la strada dei sette mari e il mare. Se vuoi consumare un pasto delizioso, dovresti anche visitare Mama Katerina, dove incontrerai quando salirai dal lato dove si trovano i vigili del fuoco. Il proprietario, Eleni, è uno dei tipi disponibili e simpatici che incontrerai spesso sull'isola. La differenza dagli isolani è la loro eccessiva energia. Ogni giorno Eleni realizza i prodotti che sceglie dal peschereccio del porto. In seguito siamo anche diventati amici su Facebook, anche quando ci vede seduti in uno dei caffè, ordina un frappé. Dicono che non avrai soldi, non se la prendono per paura.

Dove dovremmo stare, non dovremmo guardare l'Egeo dalla nostra camera durante il soggiorno?

Non abbiamo incluso molte alternative di alloggio nell'articolo; perché le aspettative delle persone sui luoghi in cui soggiorneranno possono essere diverse. Tuttavia, possiamo scrivere un'alternativa per Plomari che soddisferà ogni segmento. Frini Studios è un'alternativa di alloggio immacolata. Questo posto è gestito con una cura che non puoi trovare in ogni destinazione di vacanza. Nostro fratello Lakis, responsabile per l'ambiente, è stato creato per il turismo. Se lasciamo Lakis per Antalya e Bodrum per il turismo turco in crisi, non ci saranno problemi. C'è anche una spiaggia minuscola e nascosta appena sotto Frini. I balconi, invece, hanno una vista sul mare lebiderya.

Oltre ai turisti turchi, Plomari è anche preferito dal pubblico scandinavo. Gli scandinavi in ​​cerca di sapori calmi, puliti e locali lo usano come seconda casa. Un'altra caratteristica di Plomari sono i Kafeneions, di cui abbiamo menzionato il nome all'inizio dell'articolo. Per questo stile, che chiamiamo Tektekçi meyhanesi, è sufficiente sedersi a tavola e dire "meze". Qualunque cosa esca in cucina quel giorno ti precede su minuscoli piatti. "Joe Sokaki" è uno dei famosi caffè della piccola città. Il nome significa Joe per strada. Ci sono altri due piccoli caffè sotto le case sulle strade laterali che portano alla stazione di polizia.

"Taverna tou Panai" è un posto dove la gente del posto va e prepara anche pranzi di nozze nella zona della spiaggia di Isodoros, che si trova sul proseguimento di Plomari. Se ti imbatti, puoi divertirti estremo.

Abbiamo provato a girare l'isola tutt'intorno. Ma come abbiamo detto, Lesbo è un'isola molto grande. Non puoi terminarlo in una o due settimane dando tutto ciò che è dovuto. Abbiamo provato a presentare le regioni principali e il resto dipende dalla tua anima di esploratore. Buon viaggio già "vicino!"

messaggi recenti