A cosa serve la castagna? Benefici sorprendenti delle castagne

La castagna, che a partire da ottobre si vede frequentemente nei mercati e nei fruttivendoli ed è uno dei gusti irrinunciabili con il suo gusto e profumo accattivante, è tra i frutti consumati da tutti, grandi e piccini. Castagno, che appartiene alla famiglia dei faggi; Ha una lunghezza media di 30 metri, fusto robusto e foglie spinose. I frutti di castagno, noti anche per il loro contenuto salutare, ricco di fibre e ricchi di valori nutritivi, crescono in una capsula spinosa all'estremità dei rami dell'albero e cadono automaticamente quando maturano.

Quali sono i benefici delle castagne?

  • Ha forti valori in termini di ferro, magnesio, fosforo, zinco e calcio.
  • Fa bene allo stomaco e al fegato aiutando a purificare il corpo con gli antiossidanti in esso contenuti.
  • Essendo una ricca fonte di fibre, svolge un ruolo attivo nel fornire la sensazione di sazietà e l'equilibrio idrico dell'organismo.
  • Previene l'affaticamento e la debolezza con il suo contenuto che rinforza ed energizza i muscoli.
  • La castagna contenente vitamine C, B1 e B2 aiuta anche la rigenerazione cellulare.
  • È efficace nella regolazione della circolazione sanguigna.
  • È utile nel trattamento delle emorroidi e delle vene varicose a condizione che venga consumato in piccole quantità.
  • Quali sono i benefici del miele di castagno?

    Il miele di castagno è in realtà un tipo di miele ottenuto dagli estratti che le api raccolgono dai fiori del castagno durante un certo periodo. Puoi trovare informazioni più dettagliate su di lui nel seguente contenuto. Continuiamo a elencare i vantaggi di seguito.

  • Con il suo sapore amaro e la consistenza densa, anche un solo cucchiaio contiene 2 volte più ferro degli altri.
  • Il miele di castagno, che ha una proprietà antisettica naturale, rafforza il sistema immunitario ed è buono per le infezioni infiammatorie e il dolore.
  • È efficace contro malattie come le emorroidi e l'ingrossamento della prostata supportando il regolare ed equilibrato funzionamento di stomaco, intestino e reni.
  • Ricco di vitamine B e C, ferro e sali minerali, allevia problemi come mal di gola e tosse secca.
  • Speciali miscele a base di miele di castagno favoriscono la guarigione delle cicatrici sulle zone lese.
  • Migliora l'aspetto della pelle supportando la rigenerazione cellulare.
  • Previene l'indurimento delle arterie prevenendo la coagulazione del sangue e aiuta il cuore a lavorare in modo più sano influenzando positivamente il colesterolo.
  • Come si consuma il miele di castagno?

    Il miele di castagno, che ha un contenuto diverso dal miele da tavola, va consumato in proporzioni consapevoli e misurabili in quanto viene utilizzato per la cura di alcune malattie. Una miscela preparata aggiungendo un cucchiaino di aceto o succo di limone a un cucchiaino di miele di castagno sciolto in un bicchiere di acqua tiepida accelera il metabolismo. Per chi ha disturbi di stomaco e intestino è sufficiente consumare un cucchiaino di miele di castagno prima di ogni pasto. Per essere una soluzione a mal di gola e blocchi è sufficiente consumarne un cucchiaino al mattino. Se si preferisce, può essere mescolato in acqua tiepida e consumato aggiungendo zenzero e cannella in polvere.

    Quali sono le varietà di castagne?

    La castagna, che differisce a seconda della regione in cui viene coltivata, ha molte varietà di diverse forme e dimensioni coltivate in Turchia. Le varietà di castagne più comuni sono Marrone, Chataigne, Hacıömer, Osmanoğlu, Hacıibiş, Sarıaşılama e Mahmutmolla. La varietà Marrone ha grani grossi e di altissima qualità. Hacıömer e Hacıibiş sono altre varietà di castagne di buona qualità che mostrano un'ampia crescita. Mahmutmolla e Sarıaşılama sono adatti per il consumo fresco e per la preparazione di impasti. Osmanoğlu, invece, è tra le varietà più adatte alla produzione di zucchero di castagne.

    Come conservare le castagne?

    È importante conservare le castagne nelle giuste condizioni per poterle gustare, avendo cura che il guscio sia duro e non abbia odore di amaro. Le castagne conservate a casa in una busta asciutta, pulita e sigillata con 2-3 fori possono essere conservate in frigorifero fino a una settimana. Si consiglia di conservare le castagne in un congelatore in un contenitore ermetico e asciutto per mantenere la loro freschezza per un periodo di tempo più lungo. Al momento del consumo va scongelato a temperatura ambiente.

    Puoi trovare la risposta più dettagliata alla domanda su come cucinare le castagne a casa nel nostro contenuto.

    Dove cresce la castagna?

    Il castagno, che generalmente ama le condizioni climatiche miti, cresce principalmente nelle coste della Marmara e dell'Egeo e nella regione del Mar Nero orientale in Turchia. Per la coltivazione del castagno, si dovrebbero preferire regioni con un'altezza di 400-1000 m, terreno sciolto e meno calce. L'alberello di castagno, che si consiglia di posizionare in zone esposte al sole e umide, inizia a dare i suoi frutti un anno dopo la semina.

    messaggi recenti