Che cos'è lo yoga in gravidanza, quali sono i suoi vantaggi?

La gravidanza è un grande processo di cambiamento che dura circa 40 settimane. Le dimensioni di questo cambiamento sono valutate sotto tre titoli principali: fisico, mentale ed emotivo.

È estremamente importante che la futura mamma si senta a proprio agio e si adatti al processo in questo viaggio, che dura 9 mesi e 10 giorni, sia per la propria salute che per il processo di sviluppo del bambino. Per questo motivo, lo yoga in gravidanza è consigliato anche dalle ostetriche a meno che la persona non abbia una disabilità speciale.

Cos'è lo yoga in gravidanza?

Sebbene la gravidanza sia un processo miracoloso, porta anche profondi sentimenti di ansia, incertezza e insicurezza. La donna affronta la sua identità, si prepara per la nuova vita e il bambino, stabilendo anche un legame con il suo bambino non ancora nato in questo processo.

Lo yoga in gravidanza è un metodo di esercizio che non solo rafforza le donne fisicamente ed emotivamente nelle diverse fasi della gravidanza, ma include anche movimenti e tecniche di respirazione che preparano mentalmente al parto.

Come si fa lo yoga in gravidanza?

La futura mamma che andrà alle sessioni di yoga in gravidanza dovrebbe prima assicurarsi di lavorare con un istruttore esperto. Se si deve utilizzare un libro o un CD, è necessario prestare attenzione agli avvertimenti e eseguire esercizi di movimento e respirazione in modo da non affaticare il corpo.

Sarà sufficiente avere un tappetino yoga per lo yoga in gravidanza, dove non è necessaria un'attrezzatura particolare. Di volta in volta, durante lo yoga è possibile utilizzare pneumatici di diversa flessibilità e diverse dimensioni di palline per pilates.

Quali sono i vantaggi dello yoga in gravidanza?

Con le sue dimensioni fisiche, la gravidanza crea una tensione sul sistema muscolo-scheletrico. Il cambiamento del centro di gravità fisico può innescare dolore alla schiena, alla vita e al collo e causare vari crampi e contrazioni. Una colonna vertebrale forte e ripida, un sistema muscolo-scheletrico durevole, articolazioni flessibili aiutano ad adattarsi a questo processo molto più facilmente.

Lo yoga in gravidanza rafforza i muscoli e le ossa con vari esercizi, corregge i disturbi della postura e insegna una corretta respirazione. Mentre il fabbisogno di ossigeno della futura mamma aumenta con il bambino che inizia a svilupparsi e crescere, una corretta respirazione accelera la circolazione sanguigna e, fornendo più ossigeno alle cellule, garantirà un processo sano sia per la madre che per il bambino.

Con gli esercizi di yoga in gravidanza, i muscoli delle braccia e delle gambe si svilupperanno, la flessibilità aumenterà, i muscoli pelvici si rafforzeranno e non solo il processo di gravidanza ma anche il parto possono essere superati facilmente, il processo di recupero dopo la nascita sarà inserito molto più velocemente.

Nessuna donna incinta è completamente preparata per la maternità all'inizio della gravidanza. L'avventura della gravidanza di 40 settimane è il momento ideale per questa preparazione. Lo yoga in gravidanza pone le basi per calmarsi, ascoltare la propria voce interiore e affrontare il mondo dello spirito e della mente di questo periodo completamente personalizzato. Man mano che la consapevolezza aumenta e lo spirito e l'integrità mentale vengono raggiunti, lo stress e l'ansia diminuiscono. Ci si può concentrare più comodamente sull'esistenza del bambino e sul momento del ricongiungimento. Sarà sufficiente fare yoga in gravidanza due volte a settimana, che può essere continuato dall'inizio alla fine della gravidanza.

In quali situazioni lo yoga in gravidanza è dannoso?

Naturalmente, fare tali esercizi senza consultare un medico durante la gravidanza può causare alcuni problemi. Se c'è un problema fisiologico che impedisce alla futura mamma di fare esercizio, rischio di aborto spontaneo, ernia avanzata della vita e del collo, ecc., È necessario consultare il medico prima di praticare lo yoga.

Dopo aver ottenuto l'approvazione del medico, è necessario essere certi della competenza e competenza dell'istruttore di yoga. Finché non ci sono ostacoli in queste cose, non ci sarà alcun danno nello yoga e la possibilità di acquisire una sana abitudine all'esercizio fisico che può essere continuata dopo la gravidanza è piuttosto alta.

messaggi recenti