Ragazza che si sta riprendendo dall'allergia primaverile rimuovendo un singolo ingrediente dalla sua dieta

Purtroppo non tutti possono essere contenti dell'arrivo della primavera. L'allergia ai pollini o primaverile, che di solito inizia a marzo e continua con lo sviluppo di sintomi come starnuti, prurito, lacrimazione e arrossamento con l'impollinazione, può far restringere il bel tempo ad alcuni di noi.

Una di loro è Ida Hultberg, 17 anni, che vive in Svezia. Ida, che da anni ha brutti giorni a causa della sua allergia primaverile, ha paura di uscire anche in primavera, ed è annoiata dalle medicine, fa una scoperta tale che riesce a liberarsi dell'allergia primaverile.

Questa sua storia può ispirare anche chi si trova in una situazione simile. Vieni.

NOTA IMPORTANTE: Poiché le reazioni allergiche causano reazioni diverse nei pazienti, non dimenticare di consultare prima il tuo medico!

Incapace nemmeno di uscire per strada in primavera, Ida scopre una cosa del genere che la sua vita cambia in quel momento.

Ida, alle prese con la sua allergia ai pollini nei mesi primaverili per anni, è così stanca di lottare con condizioni come occhi rossi e lacrimazione, naso che cola e starnuti, e l'incapacità di trovare una soluzione alla sua allergia, inizia a cercarla. soluzione propria.

Dopo vari studi ed esperimenti con la madre, scoprono che esiste un legame tra polline e acido citrico, e da questo momento in poi la vita della ragazzina cambia.

Nome in codice acido citrico

Dopo aver scoperto questo legame, la giovane, che continua la sua ricerca, scopre che molti cibi contengono acido citrico. Generalmente chiamato E330, E331, E332, E333, E380, E1505 o direttamente acido citrico, questa sostanza si trova in tanti cibi che mangiamo nella vita quotidiana.

L'acido citrico, che si trova principalmente nelle marmellate e nei succhi istantanei, è presente anche in yogurt, bibite, biscotti, torte, gelati, caramelle, patatine e molti cibi pronti.

Quando togli questi alimenti dalla tua vita, dicono addio alle allergie primaverili.

Ida elimina completamente tutti questi cibi dalla sua vita dopo aver scoperto e appreso tutto questo. E all'improvviso i cattivi effetti dell'allergia primaverile stanno iniziando a lasciarlo. Ida dice che si sente benissimo da quando ha iniziato a non mangiare cibi a base di acido citrico. "Non sento più il bisogno di usare colliri e spray nasali", dice Ida.

La prima a trovare il legame tra l'acido citrico e un'allergia ai pollini / primavera è in realtà Irene Hultqvist che ha iniziato a non portare a casa cibi all'acido citrico a causa dell'allergia di suo figlio. A proposito, Irene dice: "Le persone che hanno smesso di portare cibi contenenti acido citrico nelle loro case dicono che le loro allergie e sintomi di eczema sono diminuiti. Il mondo medico dice che non ci sono prove. D'altra parte, le persone sono sempre più consapevoli del problema."

Sebbene sia un metodo sperimentale, forse vale la pena provare. Ma attenzione di nuovo, poiché le reazioni allergiche causano reazioni diverse nei pazienti, assicurati di consultare prima il tuo medico!

Fonte: tr.newsner.com

messaggi recenti