Additivi del cibo

Non è un caso che i nostri anziani, che erano soliti fare il proprio pane, prendere la propria farina, mangiare in modo naturale e vivere nella natura, hanno una vita sana e lunga.

Stiamo parlando di un periodo in cui non c'erano additivi, i cibi avevano una vita naturale proprio come noi, e anche il gusto dei cibi era diverso. Sai, quando i pomodori profumavano di orto, quando dici pane, mi venivano in mente gli impasti cotti nel tandoori, quando non c'erano cibi pronti ... Col passare del tempo e arrivando agli anni 2000, come tutto il resto, la cucina è cambiata . Uno yogurt dura ormai da 6 mesi in frigorifero, la zuppa è pronta, i pacchetti di cioccolatini sono allineati sugli scaffali.

Ecco una ragione per tutto questo; additivi del cibo. La durata di conservazione degli alimenti è aumentata, i prodotti confezionati sono aumentati, tutto è diventato più dolce. E ovviamente le malattie sono aumentate allo stesso ritmo. Quindi cosa dovremmo fare? Semplice; leggere l'etichetta. Perché più leggi le etichette degli alimenti, più noterai quegli additivi e consumerai meno. Quali sono questi additivi?

Sono anche qui, quindi puoi leggere i pacchetti più facilmente.

Nota: Naturalmente, quando si consumano gli alimenti con i seguenti additivi sull'etichetta, non si dice "Ti ammalerai sicuramente", nessuno può dire. Fai solo attenzione, scopri cos'è l'additivo e consumalo consapevolmente.

Da utilizzare al posto dello zucchero: aspartame

naturalnews.com

//cdn.yemek.com/wp-content/uploads/2014/08/sidika-meze-restoran.jpg |

Per l'altra alternativa allo zucchero: sciroppo di mais o sciroppo di glucosio-fruttosio

foodyou.info

Un altro dolcificante che incontriamo spesso negli alimenti e nelle bevande confezionati è lo sciroppo di mais. Lo sciroppo di mais ha nomi diversi. Quindi potresti non vedere lo stesso nome su ogni pacchetto. Esistono diverse varianti, come lo sciroppo di glucosio, lo sciroppo di fruttosio o una combinazione dei due. Ha una vasta gamma di usi dalla cola alla torta. Perché prolunga la durata di conservazione del cibo e lo addolcisce. Ecco perché può essere utilizzato. Il consumo di sciroppo di mais non solo invita al diabete, ma può anche causare molte malattie dal colesterolo all'obesità riducendo la ritenzione dell'ormone leptina, che dà una sensazione di sazietà.

Per prolungare la durata di conservazione degli alimenti: grassi trans

thehealthwish.com

"Non contiene grassi trans!" Una volta che l'avvertimento ha attirato la tua attenzione, potresti esserti presto reso conto che i grassi trans non sono affatto una buona sostanza. Perché i grassi trans, che si trovano nei cibi fritti e negli alimenti contenenti margarina, sono ampiamente utilizzati perché allungano la vita degli alimenti. Allunga la vita degli alimenti. Tuttavia, non è una delle cose più adatte per la salute umana. Perché il consumo di cibi grassi trans può aumentare il rischio di disturbi come infarto e ictus.

Ancora una volta per prolungare la durata di conservazione: solfito di sodio (E250)

mollyssudsbabysteps.wordpress.com

Uno degli additivi più comuni nei prodotti di gastronomia è il solfito di sodio, cioè E250, con il codice sulle etichette. Un serio pericolo per i bambini è il solfito di sodio, perché i bambini amano la pizza, i toast, ecc. Può essere riparato abbondantemente nei prodotti di gastronomia negli alimenti. Per stare alla larga dall'E250, che può essere utilizzato anche nei mix di spezie e polpette, è necessario non consumare prodotti di salumeria (o acquistare bio) ed evitare miscele già pronte. Perché mentre il solfito di sodio aumenta significativamente la leucemia e il cancro del pancreas, può anche creare problemi "minori" come prurito e mal di testa.

Per aromatizzare: glutammato monosodico (MSG o E261)

naturalmentesavvy.com

Sei tornato a casa stanco, hai tirato fuori dal frigo il pacchetto di zuppa già pronta, dopo 10 minuti ti sei goduto la zuppa o hai preparato un leggendario tavolo per la colazione con salsiccia e salsiccia nel fine settimana. Se c'è anche uno solo di questi due esempi, hai la possibilità di assaggiare anche il glutammato monosodico. Utilizzato per aggiungere sapore agli alimenti, il glutammato monosodico si trova più comunemente in zuppe istantanee, prodotti di gastronomia come salame, salsiccia e soudjouk, patatine e pesce affumicato. Ci sono dei rischi? Sì purtroppo. Poiché danneggia il sistema nervoso centrale, presenta scenari negativi come morte improvvisa, soppressione dell'ormone della crescita, diabete, danni ai reni e al fegato, nonché malattie come l'Alzheimer, il Parkinson, l'epilessia. Certo, questi sono rischi, non certi.

Per rendere il cibo più appetitoso: coloranti alimentari o coloranti artificiali

festiva.com.tr

Vuoi bere succo di frutta e scegliere uno dei succhi di frutta in scatola sullo scaffale del negozio di alimentari più vicino e tornare a casa. Quando versi il tuo succo di frutta nel bicchiere, sembra bello senza nemmeno assaggiarlo perché ha un colore intenso che ti ricorda il frutto che hai scelto. Pensi che il colore provenga dal frutto, ma in realtà proviene dal colorante alimentare. Solo per stuzzicare l'appetito. Questi coloranti sono usati non solo nei succhi di frutta, ma anche nei condimenti per insalata, nelle bevande acide e in molti altri cibi dai colori vivaci. Ma non così innocente come potrebbe sembrare. Può causare gravi disturbi permanenti dal cancro ai disturbi comportamentali, dai disturbi genetici ai problemi di memoria. Consumare con cautela.

Per nascondere farina di scarsa qualità: bromato di potassio

foodidentitytheft.com

Credi che ci siano additivi in ​​tutto ma non nella pasticceria? La cattiva notizia è che ci sono anche additivi nei dolci, soprattutto nel pane. Il suo nome è bromato di potassio. Il bromato di potassio, utilizzato per aumentare il volume e schiarire il colore bianco nei prodotti da forno, è un additivo indispensabile per i panifici che utilizzano farine di scarsa qualità. Questo additivo, che crea un effetto tossico nell'organismo, è tra le sostanze che possono provocare il cancro. Quindi sii tu, stai lontano dalla farina di scarsa qualità e dall'idea di comprare il pane da posti di cui non ti fidi.

Versione alimentare del parabene, per conservare gli alimenti: benzoato

naturalmentesavvy.com

Potrebbe non suonare familiare quando dici benzoato, ma quando dici parabeni, tutti ricorderanno questa parola suonata almeno una volta. I parabeni costituiscono una parte importante del benzoato. Quindi questo significa che i parabeni sono visti soprattutto nei cosmetici e il benzoato negli alimenti. Al fine di prevenire il deterioramento degli alimenti durante la lavorazione di molti alimenti, dalle salse benzoate alla torta, dal lievito secco alla margarina, i parabeni sono usati come conservanti nell'industria cosmetica e farmaceutica nello stesso senso. Il consumo di benzoato può manifestarsi con sintomi più "semplici" come arrossamento e gonfiore della pelle, e quindi provocare un processo che porta al cancro.

messaggi recenti