Programma nutrizionale per una donna sorpresa dall'essere una bodybuilder vegana

Mentre ci sono varie discussioni sull'essere vegani, abbiamo detto che oggi concentriamoci un po 'sulla parte delle proteine.

Pensi davvero che questo sia il caso dei vegani che vengono criticati per aver messo a rischio la loro salute perché non possono ottenere le proteine ​​animali che dovrebbero ottenere dalla carne e dai prodotti a base di carne in generale?

Presto i tuoi pensieri potrebbero cambiare, lascia che te lo dica.

Perché il bodybuilder che incontrerai tra un momento è un vegano che dice di poter assumere abbastanza proteine ​​per i suoi muscoli.

Vieni, presentiamolo subito.

Natalie Matthews è sia una bodybuilder che una chef vegana certificata

Natalie Matthews, che vive negli Stati Uniti, afferma che essere vegana non limita le sue aspirazioni e anche il bodybuilding non le fa male. "Ho pensato che dovesse essere come un cartellone pubblicitario ambulante per abbattere i pregiudizi sull'essere vegani". La donna di 28 anni attribuisce a questa idea la sua vincita di numerosi premi e diplomi in bodybuilding.

Natalie, che è anche una chef vegana certificata e condivide le sue ricette con i suoi follower sul suo account sui social media, “Molte persone pensano che sia impossibile combinare uno stile di vita vegano sano con la costruzione muscolare. Sono qui per dimostrare che c'è una possibilità ". non trascura di dire.

"Ho un corpo molto in forma e non è anche se sono vegano, è perché sono vegano."

Ha detto che ha deciso di seguire una dieta vegetariana quando era molto giovane, e sono passati 5 anni da quando è diventata vegana. La giovane donna ha deciso di seguire una dieta vegetariana quando ha iniziato a mangiare solo verdure, non carne nel piatto da bambina, e ha deciso di diventare vegana circa 5 anni fa quando suo marito ha vietato latte e latticini per pulire i suoi seni. Natalie spiega cosa ha vissuto dopo aver rimosso latte e latticini dalla sua vita per sostenere suo marito:

"Dopo aver iniziato la dieta vegana, la mia acne si è purificata e la mia energia è aumentata. Ho iniziato a concentrarmi più comodamente. Ho un corpo molto in forma e questo non è anche se sono vegano, ma perché sono vegano. Ci sono molti atleti vegani nel mondo e stanno effettivamente ottenendo un successo significativo in molti sport.

Natalie dice che ottiene le proteine ​​di cui ha bisogno da cibi come tofu, soia e lenticchie.

Una delle cose più curiose della vita di Natalie è ovviamente come è così muscolosa con una dieta vegana. Affermando che la sua strategia principale è assumere abbastanza proteine, la giovane donna dice che gli alimenti di cui si fida di più sono il tofu, la soia, le lenticchie, la pasta proteica e le erbe aromatiche a foglia scura.

Inoltre, facendo attenzione che l'80% degli alimenti che consuma siano cibi mal lavorati, Natalie mangia molto anche quando non lavora. Natalie non trascura di fare una sincera confessione anche su questo, e "Una delle cose che amo di più dell'essere un atleta vegano è che posso mangiare quantità incredibili. Gli alimenti a base vegetale hanno meno calorie di altri, quindi possono mantenerti pieno. Vado sempre in giro sano, pieno e felice. " dice.

Il programma nutrizionale che consiste in ciò che una giovane donna mangia in una giornata media è il seguente:

Prima colazione: Natalie ha iniziato la sua giornata ogni mattina bevendo un grande bicchiere d'acqua e una tazza di caffè aromatizzato alla stevia. "Cos'è la stevia?" Spieghiamo brevemente a chi dice: la Stevia è una pianta le cui foglie sono considerate dolcificanti naturali, ed è frequentemente utilizzata soprattutto in Paraguay e Brasile. Dopo il caffè, la giovane donna ha fatto una ricca e pratica colazione ricca di avena e noci, e nei fine settimana ha aromatizzato la sua colazione con waffle senza glutine a base di proteine ​​vegane in polvere, avena e cacao macinato.

Pranzo: A pranzo, metteva le lenticchie o il tofu in una grande ciotola e ci aggiungeva riso, patate o pasta, quindi aggiungeva erbe verdi al vapore, verdure e un cucchiaio di lievito nutriente per assaggiare crauti crudi e formaggio nella stessa ciotola.

"Sto cercando di mangiare tutti i colori dell'arcobaleno con questa ciotola." Natalie dice che non trascura di mangiare limonata e tahini o semi di zucca e avocado a pranzo.

Cena: Quando era ora di cena, la giovane donna ha preferito il riso vegano a base di tofu, riso e verdure al vapore, aglio e curcuma.

Spuntini: Quando la giovane donna aveva fame, tranne che per 3 pasti principali, stava preparando un mix di datteri, avena, proteine ​​in polvere vegane e burro di arachidi, oppure mangiava hummus o barretta proteica al burro di arachidi fatta in casa con pita.

Dimostrando che in realtà ci sono molte alternative dietetiche vegane con questi pasti da soli, Natalie aggiunge: "È bello sapere che posso proteggere la mia salute, il mio ambiente e il mio amore per gli animali".

messaggi recenti