Le abitudini alimentari delle persone nella prima età dove non c'erano ristoranti dietro l'angolo

Anche se apriamo gli occhi sugli anni in cui supermercati e ristoranti erano ad ogni angolo, la vita non era facile per le persone nate migliaia di anni prima di noi. Le persone che vivevano per il cibo al giorno d'oggi mangiavano per vivere allora. Noi, le persone che hanno sviluppato i propri metodi di alimentazione e caccia, abbiamo sviluppato i nostri metodi con il cambiare delle età.

Ma d'altra parte, è un argomento di discussione separato che abbiamo alimentato inconsciamente e in modo primitivo da migliaia di anni fa. Ovviamente la situazione non è così carina come nel film di Cem Yılmaz. Teletrasportiamoci nei secoli e torniamo a quegli anni in cui era un sogno trovare anche un ingrediente ordinario nel cibo che ci viene incontro oggi ...

Dimmi cosa hai disegnato e ti dirò cosa hai mangiato: età paleolitica

Nell'era paleolitica, che è considerata la prima età in cui l'umanità ha dati ricercabili, cioè BC. Le persone che vivevano circa 10.000 anni fa stavano ancora imparando come accendere i fuochi raccogliendo materiali naturali come pietre da tè, selce, ossa di animali e alberi. Le persone iniziarono gradualmente a cucinare e riscaldare i cibi che trovavano in natura. Così, gli animali sono diventati commestibili cucinando.

Quindi, la caccia iniziò a svilupparsi. Queste persone, che non sapevano come coltivare e trasformare il cibo, mangiavano solo verdure selvatiche, frutta e radici nel loro habitat, così come gli animali che cacciavano. Le scene di caccia e le pitture di animali che le persone hanno disegnato sulle pareti della grotta mostrano chiaramente le abitudini alimentari di quel periodo.

Mangiare era la regola principale per sopravvivere, piuttosto che essere un piacere o un gusto.

Periodo di dipfrieze senza dipfreeze: Età della pietra media

Nella mezza età della pietra successiva al Paleolitico, la varietà di animali a disposizione degli umani aumentò, poiché ora si potevano realizzare armi più grandi ed efficaci. Gli esseri umani hanno scoperto la conservazione del cibo per soddisfare i bisogni nutrizionali di grandi comunità al fine di risolvere il crescente bisogno di cibo mentre si riproducono e crescono affollati durante questo periodo.

Il congelamento che le nostre madri hanno buttato via oggi è il modo moderno per farlo. La gente della media età della pietra, che ha appreso la tecnica della "cottura a vapore" con la diversificazione delle pentole, tendeva a consumare cibi a più alto valore nutritivo. Le persone con un intenso lavoro diurno dovevano essere ben nutrite per sopravvivere.

Era come la rivoluzione: età neolitica

Dopo la fine dell'era glaciale, nel neolitico, quando iniziarono i primi movimenti per la vita stanziale, emersero specie vegetali facili da produrre, aride e compatibili con il clima come il grano e l'orzo. L'alimentazione e il consumo di specie erbivore come pecore, capre e bovini è diventato molto diffuso. Ora il modo di vivere delle società umane ha cominciato a cambiare in modo irreversibile.

Con la rivoluzione agricola, le persone abbandonarono la caccia e la raccolta e si stabilirono. La popolazione è cresciuta e le scorte alimentari sono rimaste insufficienti. Questa era una delle ragioni più importanti della necessità dell'agricoltura. Durante questo periodo, la principale fonte di cibo degli esseri umani erano piante e animali. In quest'epoca cani, capre, pecore e maiali furono i primi animali ad essere addomesticati.

Verso la fine dei tempi, man mano che le persone miglioravano le loro tecniche di cucina, iniziarono ad aumentare la varietà degli utensili da cucina e di conseguenza la varietà del cibo. Le persone che hanno imparato a fare il pane, che è una delle nostre risorse nutrizionali più importanti, hanno sperimentato per la prima volta la creazione di nuove ricette mescolando gli ingredienti in questo periodo. Da dove a dove ...

Riassumendo, insieme alla rivoluzione agricola;

- Gruppi di cacciatori e raccoglitori iniziarono la vita stabile e formarono i primi villaggi e città.

- Sviluppando il metodo del baratto, è stato inventato il concetto di acquisto, che può essere riassunto nel dare un altro bene in cambio di un certo bene. Ha cercato una dieta versatile scambiando quella che aveva un pomodoro con quella che aveva un pomodoro, con quella che aveva un pomodoro.

- I cibi e le tecniche di cottura si sono spostati in tutto il mondo con le comunità che sono emigrate per stabilirsi.

- La formazione di prodotti stoccabili insieme all'agricoltura ha contribuito allo sviluppo del commercio.

- Il consumo di gruppi di cereali è aumentato.

messaggi recenti