Igiene della cucina: regole di igiene da applicare in cucina

Pulizie ... Pulizie fuorvianti ... Non stiamo parlando di pulizie della casa o della stanza o anche della pulizia della cucina. Stiamo parlando della pulizia personale in cucina e dell'ambiente pulito che devi creare mentre cucini.

Sappiamo che per alcuni di noi anche la più piccola cosa può essere dannosa. Ad esempio, potresti non voler nemmeno mangiare il cibo preparato da qualcuno con le unghie lunghe. Lo apprezziamo, questa è la tua preferenza personale. Tuttavia, sappiamo che quando viene creato un ambiente sufficientemente pulito, anche il cibo risultante sarà pulito.

Elenchiamo i punti importanti che dovrebbero essere considerati per pasti e cucina immacolati.

Inizia sempre con la pulizia delle mani: usa in particolare una spazzola

Userai di più le mani mentre cucini ed essere pulito è una delle questioni più importanti al mondo. Ecco perché è necessario lavarlo con saponi antibatterici. Tuttavia, non è sufficiente lavarsi le mani, una pulizia accurata ti aspetta con un pennello che puoi spazzolare l'interno delle tue unghie. Quando lo vedi, puoi lavarti le mani fino a quando uno sguardo ti renderà felice.

Lava qualunque cosa accada: mantieni la frutta e la verdura libere da batteri

Qualunque cosa tu stia cucinando, qualunque cosa tu stia cucinando, assicurati di lavarlo. Ad esempio, hai acquistato pomodorini in una confezione speciale o hai acquistato carne al supermercato. C'è una pratica che soprattutto le carni non dovrebbero essere lavate. Non stiamo dicendo che lavi la carne finché non diventa fibra, ma risciacqua molto delicatamente. Immergere frutta e verdura in acqua con aceto e usarle nei pasti.

Mantieni sempre pulito il tuo lavandino: guardalo brillare come il primo giorno

Un altro punto importante è che il tuo lavandino sia sempre pulito. Perché non importa quanto tu pensi che sia pulito, continua a essere una dimora di germi. Soprattutto, non lavare mai frutta e verdura nel lavandino. Mettere l'acqua in una ciotola, lavare in questa ciotola e versare l'acqua. Usa la candeggina per pulire il lavandino e risciacqua abbondantemente.

Assicurati che la tua spugna sia pulita: non lasciarla mai bagnata

La spugna per i piatti è un'area di raccolta dei germi, proprio come il lavandino. Non vorremmo dirlo, ma lo è davvero. Quindi non lasciare mai la spugna in un ambiente umido. Lavatela bene e lasciatela asciugare. Dopo che si sarà asciugato, metterlo nel microonde a intervalli regolari e lasciarlo riposare per 1 minuto.

Lascia i mobili della cucina e le maniglie pulite: poi apri facilmente

Proprio come i lavelli della cucina, anche le ante e le maniglie degli armadi sono punti intermedi quando si tratta di pulire. Quindi pulire le maniglie il più spesso possibile. Ad esempio, hai preso l'olio d'oliva dalla zona sotto il bancone della cucina, l'hai usato e lo hai rimesso dentro. Quindi pulisci immediatamente la parte della maniglia in modo che la prossima volta che la apri, tocchi un'area più pulita.

Prenditi cura del tuo tagliere come i tuoi occhi: se riesci a carteggiare, levigalo

Abbiamo già trattato per te il tema del tagliere. Ti ricordiamo ancora, lava sempre i tuoi taglieri con acqua e aceto e asciugali. Ricorda anche di lavare dopo ogni utilizzo. Altrimenti, le particelle che rimangono sulla superficie possono sposare i microbi. E, naturalmente, se riesci a levigare questo legno, assicurati di levigarlo.

messaggi recenti