Che cos'è il vegano: chiedersi della dieta vegana

Doğacan Onaran, sociologo, gastronomo, scrittore di cibo e cuoco istruito, Food.com scritto per.

Il veganismo in realtà è un tipo di “dieta vegetariana” che ci stiamo appena abituando a sentire e che non sorprende più quando viene menzionato intorno a noi, è quella con regole sempre più rigide. Per coloro che si interrogano sulle differenze tra diete vegane e vegetariane, ecco una breve informazione: Quali sono le differenze tra vegano e vegetariano?

Chi è vegano, che cos'è?

Anche se le diete vegane e vegetariane sono antiche quanto i tempi dei raccoglitori, sono state dimenticate a causa degli animali che si iniziavano a mangiare dalla caccia e dalla scoperta del fuoco. Fino ad oggi; le scene orribili create dall'industria della carne, il modo in cui lavorano, l'emergere di animali incapaci di muoversi e gonfiati con antibiotici; Dai risultati di diete diverse all'essere testati clinicamente in laboratorio e fare confronti e mostrare le abitudini alimentari come fonte di malattia.

Anche se la sua storia è così antica, la parola "vegano" e la sua definizione furono usate per la prima volta in un articolo negli anni '40, ed è il nome dato sia alla persona che vive con questa dieta che con questa nutrizione.

In sintesi, il veganismo è un tipo di dieta e persino uno stile di vita libero da tutti i cibi di origine animale. Tant'è che prodotti come burro, uova, carne rossa, pollo, pesce, latte, latticini (formaggio, yogurt, panna, ecc.), Ossa, frattaglie, persino miele, gelatina devono essere completamente fuori dalla tua vita e dieta. Non credo di dover dire pellicce e materiali in pelle (sì anche scarpe e borse!). Non possono nemmeno passare dai vegani. Insomma, guardati intorno, qualunque cosa sia prodotta dagli animali, i vegani negano tutto.

Quindi sii gentile con i vegani perché consapevolmente e volontariamente privano tutti i cibi di origine animale che questa crudele vita industriale ha da offrire, confezionano, fanno venire l'acquolina in bocca e pompano per la vendita con pubblicità e riempiono i corridoi della drogheria, e si sforzano sempre di trovare sostituti per loro. È difficile entrare in empatia. Soprattutto in Turchia, è quasi impossibile applicarlo nella cucina turca.

Cosa mangiano i vegani?

"Allora cosa rimane quando togliamo tutta quella roba dalla nostra dieta ?!" Potresti pensare. Ti capisco, ma non c'è bisogno di essere così pessimista. Vedi perché i legumi (ceci, lenticchie, piselli, fagioli, fagioli, ecc.), (Raccolti senza omicidio), tutte le piante verdi, prodotti a base di soia, noci non lavorate (noci, arachidi, mandorle, nocciole, ecc.), Frutta secca, oli vegetali (oliva e olio di oliva, olio di lino, olio di noci, olio di arachidi, olio di nocciola), cereali (riso, avena, quinoa, cuscus, bulgur, mais, ecc.), cioccolato fondente, tofu, prodotti di soia indispensabili. Tuttavia, è necessario assumere le vitamine B12 e D, che si ottengono solo da alimenti di origine animale, come integratori. Naturalmente, l'abbondanza di luce solare è ciò di cui tutti abbiamo bisogno.

Quali sono gli alimenti sostitutivi?

Ora che ho già detto abbastanza che il veganismo è un mestiere difficile, concentriamoci ora sulla soluzione. Diamo un'occhiata a cosa sono questi alimenti sostitutivi. Naturalmente, puoi trovare informazioni molto più dettagliate nei libri di dieta vegana, sto solo riassumendo.

Latte e prodotti lattiero-caseari: Puoi usare prodotti a base di soia, latte di mandorle, latte di cocco, latte di riso.

Uovo: Puoi usare farina di soia (1 cucchiaio per 1 uovo) o banana schiacciata al posto delle uova nella preparazione di cibi come torte e pasticcini. Per un impasto soffice, puoi reagire 1 cucchiaio di aceto con il lievito e usarlo. Oppure puoi creare un effetto uovo strapazzato con tofu naturale.

Carne, pollo, pesce: L'unico modo è combinare tofu, cereali e verdure e creare varie combinazioni.

Miele: Possono essere usati dolcificanti come melassa, sciroppo d'agave, sciroppo di riso, sciroppo di mele.

Burro: Biomargarine o margarine aromatizzate al burro (penso che l'olio d'oliva sia il migliore sempre e ovunque).

Benefici della nutrizione vegana

Quando leggerai dei benefici del veganismo, che dovrebbe essere considerato sublime nonostante tutte le sue difficoltà, forse penserai di avvicinarti di un passo ad esso. Ad esempio, sonno migliorato, pelle ringiovanita e rinnovata, meno affaticamento e stress nella vita quotidiana, miglioramento dei valori del sangue, aspetto più giovane, sensazione di purificazione, riduzione dei problemi articolari, aumento della concentrazione, miglioramento degli odori della bocca e del corpo, aumento dell'umore ed energia, come sbarazzarsi di Poiché essere assolutamente contro la violenza e l'omicidio è una delle regole più basilari del veganismo, ti sconsiglio di guardare serie TV, notiziari, film di successo. Questo ti renderà una persona più calma.

Ora fai un respiro profondo e guarda il video qui sotto, forse il passo che hai appena fatto ti farà correre veloce verso il vegano con i talloni che colpiscono il sedere. Ecco lo stato attuale dell'industria alimentare, inutile dire troppo.

Suggerimenti per la lettura

Ecco alcuni libri per chi vuole saperne di più sul veganismo:

Veganismo: la sua etica, politica e lotta - Zülal Kalkandelen e Can Başkent (Pubblicazioni di propaganda)

Animal Food - Jonathan Saffron Foer (Siren Publications)

Dieta vegana - Gamze Kaçar (pubblicazioni in pergamena)

Living Foods for Ideal Health - Brian R. Clement e Theresa Foy DiGeronimo (Alfa Publishing)

Puoi anche leggere la traduzione turca del rapporto sull'alimentazione vegana-vegetariana dell'American Nutrition Association.

Alla nostra salute!

messaggi recenti