Home Flower Care Step-by-Step con tutti i suggerimenti

Se ti piace coltivare fiori colorati a casa, sul tuo balcone o nel tuo giardino se sei fortunato, vuoi avere informazioni più dettagliate su cosa fare per la cura dei fiori, sei nel posto giusto se non puoi iniziare la giornata da dicendo loro un grande "buongiorno", benvenuto.

A prima vista, potresti aver pensato "Quanto può essere difficile far crescere i fiori, quando li innaffi in tempo, va tutto bene", ma se hai mai coltivato almeno un fiore nella tua casa, hai capito che questo lavoro è molto più che annaffiare i fiori.

A volte ci sono momenti in cui la tua pianta può spargere i suoi fiori in un momento inaspettato, e quando ti svegli una mattina, puoi trovarlo piegato il collo, lo sappiamo. Questo è esattamente il motivo per cui vogliamo raccontarti i trucchi della cura dei fiori a casa e fornire una vita molto più lunga e più sana alle tue piante.

Dalla cura dell'orchidea alla cura della viola, alla cura del cactus che potrebbe sembrare facile, c'è molto che devi sapere sulla cura dei fiori in generale!

Andiamo, iniziamo.

Uno dei passaggi più importanti nella cura dei fiori domestici: la selezione e la sostituzione del vaso

Uno dei primi e più importanti passi per la cura dei fiori è acquistare un vaso adatto alla pianta che coltiverai. Se hai intenzione di coltivare piante le cui radici non devono andare troppo in profondità, dovresti fare attenzione a non rendere il vaso troppo profondo, e per i tuoi fiori che crescono diffondendosi su aree più grandi, dovresti scegliere vasi più grandi. Tuttavia, fai attenzione, prima di tutto, non dovresti aggiungere la tua piantina o semi a un vaso molto grande, dovresti cambiare il vaso a intervalli regolari in base allo sviluppo del tuo fiore.

Quando cambi il vaso, non dimenticare che dovresti prenderti cura delle radici della pianta che rimuoverai dal vecchio vaso e fare attenzione a non danneggiarlo, e dovresti scuotere attentamente il terreno in eccesso che le radici trattengono e posizionano nel terreno nella nuova pentola.

Inoltre, quando si innaffia il fiore, bisogna fare attenzione a fare in modo che i vasi siano ben vuotati per far uscire l'acqua che per il momento arriva al fiore e per evitare che le radici marciscano. In breve, possiamo dire che dovrebbero esserci dei buchi sotto la pentola che hai comprato. Per questo, ovviamente, dovresti anche fare attenzione ad avere una vaschetta che permetta all'acqua di defluire dai fori e l'acqua in eccesso sotto il vaso in modo che l'acqua in eccesso non inquini l'ambiente.

Certo, non così tanto, a seconda del tipo di piante che coltiverai, puoi anche fornire una struttura drenabile posizionando dei ciottoli sul fondo del vaso. Per questo, non trascurare di ottenere informazioni sull'argomento dalla persona a cui fornisci il fiore che coltiverai, dicci.

Non tutti i fiori crescono in ogni terreno, dopotutto: selezione del suolo

È molto importante fare attenzione nella selezione del terreno, che è considerato uno dei passaggi fondamentali della cura dei fiori domestici. In caso contrario, il fiore non sarà in grado di ottenere i nutrienti e le altre sostanze benefiche di cui ha bisogno dal terreno a cui è legato e avrà vita breve. In generale, la torba, un terreno ricco di sostanza organica, è consigliata per le piante da appartamento, ma anche questa varierà a seconda della pianta scelta.

Ad esempio, i cactus amano una miscela di terreno fiorito e sabbia spessa, mentre le violette amano il terreno ricco di torba, le orchidee come un diverso tipo di terreno appositamente preparato per loro. Per questo motivo, dovresti conoscere il fiore che crescerai bene e assicurarti di ottenere il terreno adatto.

Allo stesso tempo, non dovresti dimenticare che il terreno deve essere cambiato e pulito di volta in volta, proprio come un vaso di fiori, e dovresti pulire frequentemente le foglie e altre sostanze estranee che cadono sul terreno dal tuo fiore. Non dimenticare di fare attenzione a non premere troppo la prima volta che metti il ​​terreno nel vaso e di assicurarti che le radici della pianta rimangano ariose. Altrimenti, le radici della tua pianta saranno seriamente danneggiate e questo danno potrebbe non essere invertito.

Anche quando farlo conta: annaffiare i fiori

L'irrigazione dei fiori è molto importante in quanto è la parte più frequentemente ripetuta della cura dei fiori. Situazioni come il cambio del vaso, la selezione del terreno, l'equilibrio della temperatura e dell'umidità dell'ambiente sono sufficienti quando viene controllato una o più volte l'anno, ma non bisogna mai dimenticare che l'irrigazione può essere fatta anche una volta al giorno.

Ovviamente, la frequenza con cui annaffierai può variare notevolmente a seconda del tipo di fiore che coltiverai. Ad esempio, orchidee e violette vengono generalmente annaffiate ogni 4-7 giorni, mentre i cactus richiedono annaffiature una o due volte al mese.

Tuttavia, ci sono altri punti a cui prestare attenzione durante l'irrigazione. Prima di tutto, dovresti prestare attenzione all'irrigazione lo stesso giorno e alla stessa ora. Se il tuo fiore si abitua, crescerà in modo più sano. Ancora una volta, per spiegare con un esempio, se hai un fiore che innaffia una volta alla settimana, scegli un determinato giorno della settimana o anche l'ora della settimana, "Lo innaffierò alle 15:00 di lunedì" e non essere sorpreso dal giorno e dall'ora che hai impostato il più possibile.

Controlla il terreno con le mani per capire che è ora di annaffiare il fiore. Se il terreno che tocchi con il dito è molto secco, irrigare immediatamente, se è umido, potrebbe non essere necessario irrigare.

Durante l'irrigazione, assicurati che l'acqua non arrivi alle foglie o ai fiori della pianta. Per questo, se possibile, preferisci contenitori per l'irrigazione a punta fine e irrigare direttamente il terreno. Pertanto, i tuoi fiori saranno molto più duraturi e sani.

Infine, assicurati che il vassoio sotto il vaso di fiori sia completamente vuoto prima di annaffiare. Altrimenti, le radici potrebbero essere esposte a troppa acqua e marcire, diciamo oh.

Ha bisogno di amare il suo ambiente: temperatura, luce e umidità

Uno dei problemi vitali per i fiori è l'equilibrio di temperatura e umidità del loro ambiente e la luce solare che ricevono. Sebbene questa situazione vari anche a seconda del tipo, ci sono punti importanti che devi sapere.

Ad esempio, anche un fiore che ama l'umidità, come la viola, potrebbe non essere felice in un ambiente molto caldo o molto umido. Per questo, anche se lo coltiverai in un ambiente molto umido come una cucina, se cucini cibi che cuoceranno troppo vapore durante il giorno, assicurati l'equilibrio di temperatura e umidità ventilando la zona in cui ti trovi.

Non posizionare le tue piante sui termosifoni in luoghi molto vicini ai termosifoni in modo che le loro radici non vengano danneggiate.

Allo stesso modo, anche se hai un fiore come un cactus a cui piace ricevere la luce solare diretta, assicurati che il sole non sia troppo sotto il caldo torrido dell'estate a mezzogiorno. Questo può anche far bruciare i fiori e puoi esporre il tuo fiore agli effetti nocivi del sole.

Presta attenzione ai cambiamenti stagionali: a cosa devi prestare attenzione a casa per la cura dei fiori

Hai scelto i vasi e il terreno più adatti per i tuoi fiori, hai cambiato bene il vaso, hai scelto il punto più adatto in termini di temperatura, umidità e luce, e non hai mancato di annaffiare. Quindi è fatto? Ovviamente no!

Nei periodi che chiamiamo transizioni stagionali, nei mesi primaverili e autunnali e nella stagione invernale, che può essere descritto come un periodo di riposo, in breve, tutte le condizioni che fornisci per i fiori in diversi periodi dell'anno dovrebbero essere sotto la tua supervisione .

Sebbene a molte piante non piaccia essere trasferite frequentemente, poiché l'effetto del sole non è lo stesso in inverno e in estate, ci saranno grandi differenze di temperatura, luce e umidità dell'ambiente. In tal caso, dovresti osservare costantemente il tuo fiore, effettuare le misurazioni di temperatura e umidità necessarie e cambiare direttamente la sua posizione se ce n'è una grande necessità. Ad esempio, per una succulenta che guardi sul tuo balcone in estate, gli spazi interni in inverno saranno una scelta molto migliore.

Allo stesso modo, potresti riscontrare problemi più frequenti come l'infestazione e la formazione di diverse piante parassite durante le transizioni stagionali. Se incontri una situazione del genere, dovresti prima pulire il terreno della tua pianta e rimuovere le foglie e le sostanze estranee dai tuoi fiori. Se necessario, puoi cambiare il terreno e pulire i vasi.

Allo stesso modo, a seconda del tipo di fiore che coltivi, dovresti eseguire le necessarie procedure di potatura in tempo e, se hai intenzione di valutare il metodo di riproduzione da seme o piantina, dovresti anche preferire i mesi primaverili e autunnali per questo.

Senza dimenticare, se vuoi ottenere informazioni più dettagliate sulla cura delle piante nei mesi autunnali, dovresti assolutamente dare un'occhiata al nostro articolo intitolato 9 punti importanti che devi sapere per preparare le tue piante in vaso per l'autunno.

Non devi comprarlo pronto: rendere i fiori affascinanti a casa

In effetti, puoi preparare gli appassionati di fiori fatti in casa, che sono noti come "ammaliatori di fiori" nel mercato, forse non capisci appieno cosa c'è nel loro contenuto e mostri effetti simili agli effetti dei materiali, molti dei quali contengono anche sostanze chimiche . Ti diciamo come realizzare questi appassionati di fiori fatti in casa che funzionano per molti fiori, dai gerani alle orchidee.

Il succo di uova sode è il sostituto naturale dei fiori più utilizzato nelle case. Può sembrare interessante se non ne hai mai sentito parlare prima, ma quest'acqua è particolarmente efficace sui gerani.

Se chiedi come si applica, prima di tutto fai bollire bene le uova e mangiale con piacere. (2-3 uova saranno sufficienti) Nel frattempo, stai aspettando che l'acqua che tirerai fuori dalle uova arrivi a temperatura ambiente, in altre parole si raffreddi. Quando è il momento di innaffiare il tuo fiore, versi l'acqua raffreddata nel terreno, nelle foglie e nei fiori, e il gioco è fatto. Inizierai a ottenere risultati in circa 1 settimana.

Puoi ripetere questa applicazione ogni 2-3 giorni se lo desideri, ma fai attenzione, se la tua pianta non è una pianta a cui piace essere annaffiata troppo, fai attenzione a non somministrare quest'acqua troppo spesso, non far marcire la tua pianta a causa dell'irrigazione eccessiva, diciamo oh.

Puoi fare un'applicazione simile con le bucce di frutta e verdura. Consumate con piacere i frutti appena sbucciati, poi aggiungete l'acqua che avrete fatto bollire su di essi senza lasciare la buccia che avete messo da parte, e versate quest'acqua che avrete ottenuto dopo la fermentazione per almeno 12 ore e massimo 1 giorno nel terreno della tua pianta. Grazie a quest'acqua, che contiene molte sostanze benefiche, i tuoi fiori diventeranno più forti e inizieranno a sbocciare più abbondantemente.

Diamo il benvenuto anche a coloro che desiderano apprendere metodi più diversi nel nostro articolo intitolato 8 metodi naturali che energizzano le piante e portano colore e sapore ai vostri balconi.

Il sostegno è d'obbligo se piegano il collo: la miscela che ravviva rapidamente i fiori che appassiscono

Se i metodi di potenziamento dei fiori sono insufficienti ei tuoi fiori piegano il collo, c'è un'altra miscela a cui puoi ottenere supporto. Un mix semplicemente preparato di buccia di banana, caffè e gusci d'uovo. Unisci questi tre semplici ingredienti e frullali fino ad ottenere una consistenza omogenea, poi aggiungili al terreno della tua pianta con un cucchiaio, proprio come concimando, e inizi ad aspettare i risultati. È così semplice ed economico.

Se vuoi conoscere in tutti i dettagli questa ricetta della miscela di 3 ingredienti, ti diamo il benvenuto nel nostro articolo `` Miscela '', che ravviva i fiori che appassiscono.

Se desideri un'alternativa diversa che sia supportata dalla fragranza della cannella, il nostro articolo intitolato Miscela di cannella con 3 ingredienti per rivitalizzare le tue piante di Solan è solo per te.

messaggi recenti