Ricette di sorbetto ottomano: 5 diverse ricette di sorbetto

È noto che i turchi succhi di frutta e consumano sorbetti sin dall'XI secolo. I sorbetti, che di solito ricordiamo oggi, in occasioni speciali come fidanzamento, cerimonie di circoncisione, recitazione della cerimonia religiosa o postpartum, celebrazioni e durante i mesi del Ramadan, non sarebbero mai mancati dalle tavole dei nostri antenati. Si dice persino che il famoso sufi Mevlana abbia detto "Le cose che amo di più nella vita sono la sema, il bagno e il sorbetto".

Facevano il sorbetto da tutti i tipi di frutta a cui puoi pensare, in particolare limone, mela, melograno, uva, fiori di alberi da frutto e persino fiori come violette, gigli, gelsomino, ninfee, fiori di olivastro. Erbe come muschio, ambra, rosa e aloe vera sono state aggiunte al sorbetto aromatizzato con miele o zucchero per esaltarne l'aroma e l'aroma con le spezie. Alcuni sorbetti venivano bevuti caldi, altri freddi, la neve e il ghiaccio venivano usati per rinfrescarsi.

"Sherbet" deriva dalla radice "ramo", che in arabo significa "bere", insieme a sciroppo e vino. D'altra parte, è passato da noi come "sorbetto" alle lingue occidentali. La neve e il ghiaccio raccolti nei sacchi in inverno vengono sepolti in profonde fosse chiamate "karlık" e ricoperti di feltro o erbe da conservare, e in estate vengono aperti e portati nelle cucine e aggiunti al sorbetto. Sia il sorbetto che il metodo per raffreddarlo con la neve si sono diffusi in tutta Europa dal XVI secolo. Ci sono alcune informazioni che la parola sorbetto sia entrata in italiano come "sorbetto" e poi in francese come "sorbetto".

Molti tipi di sorbetto furono preparati sulla base delle formule dello "sciroppo" scritte da antichi medici per la cura di alcuni semplici disturbi all'inizio, e gradualmente divennero bevande indispensabili sulle tavole con i loro effetti curativi, digestivi e rinfrescanti. È possibile trovare molte descrizioni del sorbetto nelle opere ottomane sulla medicina e il trattamento dei secoli passati.

I sorbetti avevano un'importanza speciale nel palazzo ottomano. I sorbetti venivano preparati insieme ad altri dessert nella sezione chiamata halvahane. Per quanto ne sappiamo dalle fonti che hanno raggiunto oggi, i sorbetti come il sorbetto alla rosa, al limone, al tamarindo, alla mela cotogna, alla ciliegia e al sorbetto di ninfea erano molto popolari nel palazzo ottomano.

Nel mondo moderno, con l'emergere e la diffusione di succhi di frutta istantanei e bevande frizzanti, è difficile vedere il sorbetto anche nelle grandi città. Tuttavia, sebbene questa tradizione sia diminuita in alcune città dell'Anatolia, continua ancora ad esistere.

I nostri antenati consumavano il sorbetto con il cibo, a fine pasto, soprattutto con il riso e sempre con il caffè. Abbiamo mescolato alcune vecchie fonti e compilato 10 ricette di sorbetti che abbiamo adattato dall'originale con ingredienti facilmente accessibili. Abbiamo anche aggiunto i nostri suggerimenti di servizio. Puoi servire questi sorbetti accompagnati da delizie turche mentre ospiti i tuoi ospiti. È fantastico far rivivere e mantenere vive le antiche tradizioni!

Le vecchie gioie delle strade: i negozianti di luppolo

Lo Stato ottomano trasferì l'autorità di produzione del sorbetto da vendere per strada o nei negozi e lo diede ai "negozianti di sorbetti" insieme ai prodotti alimentari e controllò la qualità del sorbetto e anche la pulizia delle ciotole e delle ciotole dove è stato offerto al pubblico attraverso regolamenti legali. Fino alla metà del XX secolo, il luppolo era comune, vendendo vari tipi di sorbetti nelle loro lattine che portavano sulla schiena o allineati su banchi mobili. Oggi, quelli che fanno la cosa più vicina a quello che fanno sono di nuovo i produttori di boza sotto-numerati.

Veniamo alle ricette ...

Una piccola nota: Quando si consuma troppo miele, zucchero bianco o zucchero della frutta, il livello di zucchero nel sangue aumenta. Ciò potrebbe causare un deterioramento dell'equilibrio della glicemia, non essere in grado di sentirsi pieno e vertigini. Ti consigliamo di non mantenere alta la quantità di zucchero, soprattutto se hai uno squilibrio di zucchero nel sangue o il diabete, utilizzare dolcificanti o consumare queste ricette di sorbetti in modo molto controllato.

La guarigione non finisce con il conteggio: Sirkencubin sorbetto

Durante il periodo ottomano, il sorbetto più consumato nel palazzo era il sorbetto sirkencubin. Si credeva che desse vigore al corpo, fermasse il calore, purificasse il sangue, ed era bevuto sia per la sua guarigione che per il gusto. Questo delizioso sorbetto è fatto mescolando miele, aceto di mele e acqua. Potete consumare questo sorbetto, che potete ottenere mescolando 1 litro di acqua, 1 bicchiere di aceto di mele, 2 cucchiai di miele e mescolando bene, dopo i pasti o per tutta la giornata.

Preferito dei mesi invernali: sorbetto alla cannella

La corteccia di cannella potrebbe essere aggiunta a quasi tutti i sorbetti di frutta nella fase di ebollizione, oppure potrebbe essere trasformata in sorbetto da solo. Aggiungere 2 cannella, 5 chiodi di garofano e 1 cucchiaio di dolcificante a 1 litro d'acqua e far bollire per 20-25 minuti.

Se vuoi fare un sorbetto alla cannella misto alla frutta, puoi anche aggiungere mezza mela, mela cotogna o pera. Dopo l'ebollizione, puoi filtrarlo e consumarlo caldo o freddo. I medici davano questo sorbetto ai loro pazienti per riscaldare il corpo, sudarlo e rimuovere il gas.

Ideale per stomaci sensibili: sciroppo di zenzero

È un sorbetto che si beve contro la nausea, oltre che per alleviare i gas, facilitare la digestione e aumentare la resistenza, si consuma freddo d'estate e rinfresca. Pelare lo zenzero fresco in 1 litro d'acqua, 2 dita di spessore, tritarlo e buttarlo. Tritate 1 limone con le sue bucce e mettetelo nell'acqua. Aggiungi il dolcificante che preferisci e portalo a ebollizione. Quando si sarà raffreddato aggiungete il succo di un limone. Se lo desideri, decorare con menta fresca e servire.

Preferito dei sultani: sorbetto alla rosa

Si preparava strofinando i petali di rosa con lo zucchero, in alcune ricette venivano essiccati al sole per 40 giorni e poi bolliti. Ecco la ricetta semplice: strofina una manciata di foglie di rosa (rossa o rosa) con zucchero, miele o dolcificante per dieci minuti. Metti in una ciotola mediamente profonda.

Aggiungere un succo di limone e abbastanza acqua potabile per riempire la ciotola e chiudere l'imboccatura del contenitore oppure allungarlo e metterlo in frigorifero. Lascialo riposare per una notte, quindi filtralo con una garza pulita il giorno successivo. Consumalo freddo. Puoi servire ai tuoi ospiti delizie turche semplici o alla menta insieme al tuo caffè. I medici hanno utilizzato questo sciroppo per ammorbidire il seno, alleviare lo stomaco e rimuovere la bile.

Il segno distintivo della vecchia Istanbul: sorbetto al tamarindo

Ahmet Haşim dice esattamente quanto segue nel suo famoso articolo "Vatan": Non lo so, può un paese senza sorbetto al tamarindo e voce di yogurt essere una patria per l'uomo? " Lo dice perché il suono delle tramogge di tamarindo non sarebbe mancato nelle strade della vecchia Istanbul. L'ingrediente principale di questo sciroppo, che pulisce il sangue e rinforza lo stomaco, è in realtà il dattero indiano che conosciamo come tamarindo.

In 1 litro di acqua potabile sbucciare e gettare 100 grammi di tamarindo. Lasciala tutta la notte. Il giorno successivo aggiungete la quantità desiderata di dolcificante che avete scelto, 1 cannella, 2-3 chiodi di garofano, se lo desiderate, un pezzetto di zenzero fresco sbucciato e fate bollire per un'ora a fuoco lento. Quando si sarà raffreddato, scolate l'acqua e mettetela in frigo. Si consiglia di consumarlo freddo.

Quanto è potente: sorbetto Helyun

Il sorbetto di asparagi, che gli antichi chiamavano helyun, veniva somministrato come sciroppo dai medici come diuretico e riduttore di sabbia. Lessare 3 gambi di asparagi in 1 litro d'acqua fino a renderli morbidi. Quindi coprire l'oro e schiacciare bene gli asparagi. Dopo il filtraggio, aggiungi il dolcificante che desideri nella quantità che ritieni opportuno. Raffreddare in frigo e servire come tale.

Dalla materia prima di Cola: sorbetto alla liquirizia

Questo sorbetto, che è ancora ampiamente consumato a Malatya e Adana e noto anche come "ashlama", è ottenuto dalle radici della pianta di liquirizia. Il sapore può essere un po 'amaro per alcuni palati. Per questo motivo, durante il processo di preparazione, puoi aggiungere qualsiasi quantità di dolcificante che desideri controllando di volta in volta il gusto.

Lavate una radice intera, schiacciatela e mettetela in una casseruola e aggiungete 2,5-3 litri di acqua. Lascialo così durante la notte. Il giorno successivo, filtralo con una garza pulita fino a quando non ci saranno più residui. Bere dopo aver raffreddato in frigorifero.

Avere mirtilli rossi: sorbetto al mirtillo rosso

Questo è il nostro sorbetto, che è l'argomento della frase "vomitare sangue e bere sorbetto ai mirtilli rossi". I mirtilli ben maturi vengono schiacciati e i loro semi vengono rimossi. Si mette in una ciotola profonda e si versa acqua calda e si copre con un panno. Viene mantenuto a temperatura ambiente per una notte in questo modo. Il giorno successivo l'acqua viene filtrata e se si vuole trattenere un po 'di polpa, viene schiacciata attraverso un colino forato e portata in un nuovo contenitore. Si aggiunge zucchero o miele e si serve freddo.

Scelta di élite: sciroppo di melograno

In passato, offrire un sorbetto al melograno con il caffè era considerato una grande gentilezza e grazia. Immagina il sorbetto al melograno di colore rosa accanto alla tazza su un vassoio da caffè d'argento. Sarebbe una presentazione davvero elegante.

Veniamo alla ricetta. Quante melagrane vuoi preparare, risolvi quel numero. Spremi e schiaccia bene con le mani in una ciotola profonda. Filtra l'acqua che esce. Trasferisci quest'acqua in una pentola, aggiungi il dolcificante che hai scelto e fallo bollire per un po '.

Poiché la menta si sposa bene con lo sciroppo di melograno, se vuoi fare un sorbetto alla menta e melograno, aggiungi 2 rami di menta fresca nella pentola in questa fase. Dopo che la miscela bolle e si raffredda, filtrala. Servire freddo. Puoi decorare i bicchieri con menta fresca e servirli con delizia alla menta con il caffè. I medici hanno consigliato tutti i tipi di sciroppo di melograno per lenire i dolori al petto, la tosse e la gola.

Le persone dell'Egeo lo sanno bene: il sorbetto di Koruk

La vite, che è un'uva acerba acerba, è un frutto che è ancora spremuto e bevuto in varie regioni dell'Anatolia, e viene prodotto il suo acido, mosto e sorbetto. Si crede dal passato al presente per alleviare l'edema nel corpo e sciogliere l'espettorato.

Separare un chilogrammo di cavolo rapa dai suoi grappoli e lavarli e pulirli accuratamente. Puoi quindi schiacciarlo in un mortaio o spremerlo in uno spremiagrumi. Filtra l'acqua che esce. Fai bollire un litro d'acqua con la quantità di dolcificante scelta per 25 minuti. Quando si raffredda, aggiungi il succo e mescola. Va servito freddo. Potete anche presentarlo con fettine di mela, menta fresca o scorza di limone grattugiata.

Popolare nel palazzo: sorbetto di mele cotogne

È un sorbetto che i medici hanno somministrato in passato come antipasto, rinforzante, mal di gola e stomaco e contro la diarrea. Rimuovere e affettare i gambi ei semi delle quattro mele cotogne. Fatela bollire con 1,5 litri di acqua e l'aroma che desiderate per 25 minuti a fuoco medio.

Quando la mela cotogna sarà ben bollita, schiacciatela in una pentola quanto più potete. Dopo aver filtrato, raffreddare e servire. Se lo desideri, puoi lessare insieme alcune fette di mele nella fase di ebollizione, puoi anche decorarle con cannella in polvere e servirle con il caffè.

messaggi recenti