8 spiacevoli errori in cui cadono quasi tutti quelli che fanno le polpette in casa

Le polpette, amate da tutti dai 7 ai 70 anni, sono nella cucina di quasi tutte le case, e soprattutto uno dei piatti preferiti dai bambini, sono per noi quasi una passione. Le polpette, che vengono poste nell'angolo dei tavoli più prelibati del mondo con le patatine fritte, sono sempre diverse e speciali, siano esse fritte in padella o cotte in un forno succoso.

Quando un pasto ha un posto così importante per noi, renderlo come merita diventa altrettanto importante. Perché la polpetta è un piatto che sembra facilissimo da fare ma non perdona nemmeno il minimo errore. Allora non vogliamo essere tristi e dire: "Perché le mie polpette non sono come le polpette di mia madre?" Ma la maggior parte delle persone commette questi errori, le polpette non se lo meritano.

Si aggiunge al mortaio il pane raffermo con la sua crosta.

Se vuoi che le tue polpette siano morbide, non puoi ottenerlo mettendo il pane con la sua crosta. Dopo la carne macinata, se aggiungi il pane raffermo, che è quasi l'ingrediente principale della polpetta, al mortaio con la sua crosta, cioè i bordi, la tua polpetta sarà dura. Indipendentemente da ciò, se aggiungi i loro gusci, devi aumentare le dimensioni degli altri ingredienti solidi in modo che le tue polpette non sembrino una pietra quando vengono morse. Nel frattempo, diamo un piccolo consiglio: puoi usare il pangrattato al posto del pane nel composto delle polpette. È anche una soluzione.

Eviti di impastare le polpette con le mani

Se avessi seguito il corso Köfte101, la prima regola sarebbe la seguente: le polpette sono un piatto preparato impastando a mano. Lascia che ti avverta se stai ricevendo aiuto da strumenti di metallo dicendo che le mie mani non si sporcano, nessun sapore igienico e metallico passerà alle tue polpette. Anche questa è una situazione molto spiacevole. Se non vuoi coinvolgere le tue mani, scegli un cucchiaio di legno.

Aggiungete il succo di cipolla al mortaio senza strizzarlo.

Uno degli ingredienti che compongono le polpette è senza dubbio la cipolla. Tuttavia, tagliare la cipolla è uno degli errori principali in cui puoi cadere qui. Devi grattugiarlo in modo da non avere tutti i pezzi di cipolla in bocca mentre mangi la polpetta cotta. Un altro punto importante è spremere il succo della cipolla, filtrarlo e utilizzarlo. Altrimenti, le tue polpette saranno succose. Al di sopra di.

Compri due volte la carne macinata senza sminuzzarla.

Non fare troppo affidamento sulla vendita di carne macinata come "polpette". Quando acquisti carne macinata per le polpette dal negozio o dal macellaio, chiedi loro di tirare fuori il petto dalla macchina due volte. Non abbiamo dubbi, infatti, che se acquisti un concept oil in ragione del 20% del peso del trito che hai acquistato e lo macini due volte, firmerai una ricetta più golosa.

Si usa lo stesso trito, la stessa densità di materiale per le polpette al forno e per friggere.

Un mondo di ricette di polpette. La domanda è quale farai e se hai scelto il trito giusto per questo. Se hai intenzione di friggere le polpette in padella, dovresti scegliere la carne magra, e se la tua scelta sono le polpette al forno, dovresti fare attenzione a macinare le polpette mezzo grasso. Allo stesso modo, gli ingredienti delle polpette devono essere più sodi di quelli del forno in modo che non si disperdano durante la cottura in padella. Diciamo solo.

Nel frattempo, un altro consiglio: potete aggiungere un po 'di lievito al mortaio per rendere le polpette un po' più piene e lievitare leggermente durante la cottura.

Dopo aver preparato le polpette, le lanci nella teglia senza aspettare.

Infatti, se avete tempo, in realtà è meglio preparare il mortaio la sera prima e tenerlo in frigorifero per raccogliersi da solo. Naturalmente, non sappiamo se arriva il tuo ospite sulla porta del tetto. Ma il modo per preparare polpette quasi perfette è esattamente questo, diciamo solo.

Diciamo che consumerai le polpette durante il giorno. Quando aggiungete gli ingredienti e impastate la carne macinata, non gettatela subito nella padella. Mentre butti via, anche tutti gli ingredienti che aggiungi saranno dispersi nella padella. Lasciatela in frigo per almeno mezz'ora e poi buttate le polpette in una padella preriscaldata a basso contenuto di grassi.

Stai cucinando a fuoco vivo

Le polpette migliori escono da quelle cotte a fuoco lento. Affinché l'esterno formi una leggera crosta, è una scelta giusta capovolgerlo prima a fuoco vivo, quindi è necessario ridurre immediatamente il fuoco. Non va dimenticato che le polpette cotte a fuoco vivo cuoceranno più velocemente all'esterno e rimarranno crude all'interno.

Perché le vostre polpette, che vengono leggermente sigillate all'esterno e poi girate a fuoco basso a determinati intervalli, saranno cotte meglio. Inoltre, se vuoi che le tue polpette abbiano un sapore simile al barbecue, alla griglia, puoi scegliere una padella in ghisa con una base spessa.

Usi una forchetta mentre la giri nella padella

In generale, abbiamo l'abitudine di rivoltare le polpette cotte sul fuoco con una forchetta. Ma la forchetta può far disperdere le polpette. Ecco perché per usare le pinze scegli la più precisa e garantita. Se cuocete ogni superficie delle polpette per una media di 3 minuti e poi le girate con le pinze, le vostre polpette saranno più gustose e succose.

Se ci sono polpette che rendono perfette le polpette applicando questi trucchi, invitiamole qui per deliziose ricette di polpette.

messaggi recenti