Che cos'è lo zafferano, i benefici sorprendenti poco noti dello zafferano

Diffuso dal sud-ovest asiatico al mondo, lo zafferano è tra le erbe più costose al mondo. La pianta, che conoscete come spezia, si distingue per il suo caratteristico sapore piccante e per il colore gradevole alle pietanze che viene aggiunta.

Cos'è lo zafferano?

Lo zafferano, il cui nome latino è "crocus sativus", è tra le bulbose. In autunno sbocciano fiori viola, raggiungono un'altezza di 20-30 cm e vengono utilizzati come coloranti o aromatizzanti. Lo stabilimento, che ha valore industriale nei settori farmaceutico, profumeria e tessile, è coltivato in città come Safranbolu e Şanlıurfa in Turchia. Lo zafferano, prodotto per la prima volta nell'antica Grecia, è nella lista del patrimonio culturale dell'UNESCO.

Come coltivare lo zafferano: come viene coltivato lo zafferano?

Come si può vedere dal prezzo dello zafferano, la coltivazione richiede pazienza e cura. Le cipolle vanno piantate a una profondità di circa 10 cm tra il 15 agosto e il 15 settembre. Fino a quando i fiori sbocciano, i coltivatori zappano, aerano e rimuovono le erbacce ogni giorno. I fiori di zafferano sbocciano tra il 15 ottobre e il 15 novembre. La raccolta avviene entro circa tre giorni dall'apertura dei fiori. I fiori di zafferano devono essere raccolti prima dell'alba. I 3 steli al centro del fiore sono la parte usata come spezia. Le collinette che assomigliano a sete sono separate dai fiori una ad una, con cura. Da circa 75mila fiori si ottiene solo mezzo chilogrammo di zafferano. Questa difficoltà nella coltivazione e nella raccolta è il motivo per cui lo zafferano è costoso.

Quali sono i benefici dello zafferano?

  • Lo zafferano, che ha un effetto afrodisiaco, stimola i nervi e aumenta le prestazioni oltre che il desiderio sessuale.
  • Aiuta a passare il ciclo mestruale in modo indolore.
  • Bilancia il livello di serotonina e contribuisce al recupero di problemi psicologici come depressione e ansia.
  • Aumenta la qualità del sonno e il livello di motivazione.
  • Aiuta a combattere l'obesità regolando l'appetito.
  • È ricco in termini di omega-3, supporta la formazione di vitamina B6, regola la circolazione sanguigna.
  • Grazie alla sua caratteristica analgesica, riduce il tasso di crescita dei tumori.
  • Abbassa la pressione sanguigna e il colesterolo cattivo.
  • È ricco di minerali come magnesio, ferro e potassio.
  • Come si usa lo zafferano?

    Viene generalmente utilizzato come colorante e aromatizzante in riso, piatti a base di verdure e prodotti da forno, nonché piatti a base di carne, pollo e pesce. Lo zafferano, che viene utilizzato abbondantemente nella cucina ottomana, viene aggiunto anche ad alcuni piatti iraniani e spagnoli. Poiché ha un sapore intenso e un effetto colorante, è sufficiente aggiungere qualche filo ai piatti come spezia. Gli esperti sottolineano che lo zafferano dovrebbe essere consumato a sua discrezione.

    Quando il consumo giornaliero supera 1 cucchiaino, può essere tossico. Non è raccomandato per le donne incinte di consumarlo, poiché minaccerà un parto prematuro e un aborto spontaneo. Negli ultimi anni è aumentato il numero di persone che lo consumano preparandolo come tè o mescolandolo al miele per poterne sfruttare i benefici.

    messaggi recenti