Ibisco: vantaggi, come si usa, come preparare il tè?

Negli ultimi anni abbiamo iniziato a volgere il nostro volto alla natura ogni giorno di più. Questa è una buona notizia, ma è anche importante conoscere quelle bancarelle piene di piante che incontriamo in erboristeria. Questo è esattamente il nostro argomento oggi: la malva ei suoi benefici.

Questo cos'è l'ibisco, a cosa serve Se ti stai chiedendo, vai avanti.

inoltre Benefici dell'ibisco A parte, rispondiamo a tutte le altre domande che possono sorgere nella tua mente, come ad esempio come usare l'ibisco, c'è qualche danno alla malva. Prima di iniziare ad usarlo, vogliamo che tu lo conosca con i suoi pro, contro, in breve, tutti gli aspetti.

Quindi, ovviamente, sta a te decidere se utilizzare o meno l'ibisco.

Avanti allora, ecco la malva!

Cos'è un ibisco?

È una pianta conosciuta con nomi diversi come camellangir, calderone o ilbik, e sebbene sia generalmente nota per i suoi fiori viola, ci sono anche varietà che sbocciano in diversi colori come il rosa e il bianco. È possibile imbattersi in questa pianta, che può crescere spontaneamente in natura, in tutto il nostro paese, ma per chi vuole beneficiarne dei benefici, il meglio e il più semplice è ottenerlo da erboristi.

Sebbene sia noto che esistano circa 1500 specie di malva, pianta appartenente alla famiglia delle malva da cui prende il nome, è noto che la specie più apprezzata per i suoi benefici è la "malva grande" a fiore viola. Questa pianta, che cresce spontanea ai bordi delle strade, campi e campi vuoti, sboccia i suoi fiori colorati alla fine della primavera e può essere raccolta e valutata durante i mesi primaverili ed estivi. È possibile trovare la forma secca più utilizzata dagli erboristi in quattro stagioni.

Quali sono i vantaggi dell'ibisco?

  • La malva è una pianta dalle potenti proprietà antiossidanti, poiché contiene molta vitamina C.
  • Grazie a questa caratteristica, diventa una soluzione per molti disturbi come raffreddore, bronchite, influenza e influenza.
  • È noto per avere un effetto ammorbidente sul petto e per eliminare rapidamente espettorato e tosse.
  • È anche efficace nel ridurre la febbre.
  • Permette alle ferite che si verificano in diverse parti della pelle di guarire più velocemente.
  • Si dice che il gonfiore che si verifica dopo distorsioni e lesioni passi più velocemente.
  • Grazie ad una sostanza chiamata malvina in essa contenuta, è molto efficace per la salute orale e dentale, fa bene alle infiammazioni orali, alle malattie gengivali, alle placche formate sui denti.
  • Nell'uso a lungo termine, influisce positivamente sulla salute della pelle con l'effetto delle sue proprietà antiossidanti e offre l'opportunità di avere una pelle più radiosa poiché aiuta a purificare la pelle.
  • Allo stesso modo, elimina l'acne e le macchie della pelle.
  • Come si usa l'ibisco?

    Se puoi facilmente accedere e raccogliere l'ibisco fresco, puoi arrostire le foglie di questa pianta di ibisco fresco, proprio come le foglie di spinaci, e aggiungerlo ai pasticcini e usarlo in piatti di carne o zuppe. Puoi anche preparare piatti a base di olio d'oliva con le loro foglie e fiori o mangiarli arrostendoli.

    Se riesci a trovare l'ibisco solo in forma secca, o se vuoi beneficiare dei benefici dell'ibisco per quattro stagioni, puoi dire la sua forma secca dagli erboristi e puoi preparare il tuo tè facendo bollire 1 tazza di ibisco e lanciando 1 pizzico di fiore di malva essiccato al sole che hai messo da parte. Se desideri ottenere informazioni più dettagliate su questo tè, possiamo portarti immediatamente al nostro contenuto di Tè alla malva.

    Quali sono i danni dell'ibisco?

    Non sono noti danni gravi alla pianta di ibisco, ma ovviamente ci sono punti di cui essere consapevoli. Prima di tutto, si sconsiglia di utilizzare le donne durante la gravidanza e l'allattamento senza consultare il proprio medico. Allo stesso modo, coloro che hanno una malattia cronica e grave, coloro che usano regolarmente farmaci, specialmente coloro che ricevono cure per la depressione e coloro che usano farmaci che sono buoni per la depressione, dovrebbero assolutamente consultare il proprio medico.

    A parte questo, è anche importante usarlo regolarmente e con moderazione e non esagerare. Ad esempio, se hai intenzione di bere tè all'ibisco, dovresti berne 1, massimo 2 tazze al giorno, dopo 1 settimana, non dovresti berlo per 5-6 giorni e continuare a consumarlo facendo delle pause. Diciamo, mentre cerchi di trarne beneficio, non farti nemmeno del male senza rendertene conto, se hai anche il minimo dubbio, agisci in consultazione con il tuo medico.

    messaggi recenti