Che cos'è Kvas, come preparare diverse ricette Kvas, quali sono i vantaggi?

Oggi vi presenteremo una bevanda che è diventata una tradizione soprattutto in Russia e Ucraina, e la sua reputazione si è già diffusa in tutto il mondo grazie ai suoi benefici; con kvas!

Amerai questa deliziosa bevanda, conosciuta anche come "kvas", man mano che la conoscerai, e quando vedrai la sua ricetta, vorrai provarla subito.

Sorprendente per il suo stile fermentativo, questa bevanda speciale, diventata ormai un'abitudine, sebbene lasci un gusto diverso sui palati di chi la beve per la prima volta, si dice che venga consumata più dell'acqua, soprattutto in Russia .

Impariamo cosa si può preparare il kvas con diversi tipi di frutta e verdura, come è fatto e quali sono i suoi benefici!

Cos'è il kvas?

È noto che l'origine di questa bevanda, nota come kvas o kvas, significa "lievito" nell'antica lingua slava orientale. Proprio come il lievito da cui prende il nome, questa bevanda si riempie nei bicchieri dopo un interessante processo di fermentazione. Lo abbiamo definito un metodo di preparazione "interessante" perché il kvas è lievitato con il pane. Per questo motivo è anche conosciuto come "bevanda del pane".

Chi lo assaggia per la prima volta può anche notare che il kvas sa di pane. Naturalmente, per coloro che non vogliono fermentare questa bevanda con il pane, per fermentare questa bevanda possono essere utilizzati diversi ingredienti come orzo, siero di latte e kefir. Si dice che il kvas, che è tra le bibite analcoliche, sia simile al boza che trova posto nelle nostre cucine soprattutto d'inverno.

Come preparare la ricetta del kvas con il pane?

Ora che conosciamo brevemente Kvas, passiamo a come puoi farlo. Prima di tutto, il metodo più curioso lievitare il pane e il kvas Spieghiamo. Come abbiamo detto sopra, il kvas, che può essere preparato con diverse verdure e frutta, è preparato con ingredienti come barbabietole, carote, pesche, limoni e uvetta. Sta a te scegliere quello più adatto ai tuoi gusti.

Ingredienti necessari per preparare il kvas con il pane:

  • 50 grammi di lievito naturale secco
  • 4 fette di pane di segale
  • 1 bicchiere di tè di uvetta senza semi
  • 1 bicchiere di tè di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di melassa
  • Acqua potabile pulita (verranno utilizzati 3 litri in totale)
  • Barattolo di vetro (deve essere abbastanza grande da contenere almeno 3 litri di acqua)
  • Come preparare la ricetta del kvas con il pane?

  • Prima di iniziare a preparare il kvas, taglia le fette di pane a cubetti proprio come abbiamo fatto per preparare i crostini. Adagiateli quindi su una teglia su carta da forno e infornateli finché non saranno croccanti e dorati.
  • Quindi prendi il tuo barattolo di vetro e versaci il lievito secco, quindi circa 1 tazza di acqua calda. Mescolate e lasciate sciogliere il lievito in acqua.
  • Aggiungere metà del pane di segale croccante a questa miscela. Aggiungi di nuovo 1 bicchiere di acqua calda.
  • Affinché il processo di fermentazione prosegua in modo sano, chiudere bene l'imboccatura del barattolo con una garza e lasciar riposare per circa 10 ore a temperatura ambiente.
  • Al termine di questo tempo, togliete la garza e aggiungete la restante metà del pane che sgranocchiate nel barattolo, la melassa, lo zucchero e l'uvetta.
  • Infine, aggiungi l'acqua calda che hai fatto bollire e riscaldato fino a riempire il barattolo. Lascia riposare la miscela in questo modo per 1 giorno.
  • Il giorno successivo, filtra la miscela con una garza pulita. Trasferisci il composto che hai ottenuto in un barattolo di vetro pulito, chiudi il coperchio e mettilo in frigorifero.
  • Potete consumarlo con piacere dopo averlo tenuto in frigorifero per circa 10 ore. Ci saranno sedimenti sul fondo della bevanda, quindi fai attenzione che il sedimento non si muova troppo e entri nel bicchiere quando lo dividi nei bicchieri.
  • Come preparare la ricetta del kvas di barbabietola?

    Se vuoi preparare il kvas ma vuoi provare metodi diversi rispetto a prepararlo con il pane, vai avanti. Questa volta le barbabietole sono le protagoniste!

    Ingredienti necessari per il kvas di barbabietola:

  • 2 barbabietole rosse
  • 50 ml. siero di latte o acqua di yogurt
  • 4 cucchiai di sale
  • 2 spicchi d'aglio
  • Acqua potabile pulita (fino alla bocca del barattolo)
  • Barattolo di vetro (1 litro)
  • Come preparare la ricetta del kvas di barbabietola?

  • Lavare e pelare bene le barbabietole. Tagliarlo finemente a cubetti.
  • Pelate e lavate l'aglio.
  • Trasferisci il trito e l'aglio nel barattolo di vetro.
  • Aggiungere il siero di latte o l'acqua allo yogurt.
  • Infine, mescola il sale e l'acqua e trasferiscilo nel barattolo e mescola bene una volta.
  • Lega la bocca del barattolo con una garza e lasciala riposare per 24 ore in un luogo fresco e buio senza luce solare diretta. Se c'è della schiuma, sei sulla strada giusta.
  • Dopo aver atteso in questo modo per 5 giorni in totale, filtra la tua bevanda e separa le barbabietole e gli altri pezzi da essa. Prendi il liquido che hai messo in un barattolo di vetro o in una brocca e trasferiscilo in frigorifero.
  • Dopo averlo tenuto in frigorifero per almeno 10 ore, puoi berlo quando vuoi. Buon appetito.
  • Quali sono i vantaggi di kvas?

  • Poiché ha proprietà probiotiche, il kvas ha effetti positivi sul sistema digerente ed escretore.
  • In particolare, sostiene la salute dell'intestino e dello stomaco.
  • Kvas, che mostra anche forti proprietà antiossidanti, protegge il corpo dalle sostanze nocive con questo effetto e rimuove rapidamente le sostanze nocive e estranee dal corpo.
  • Questo protegge solo il corpo dalle malattie e rafforza il sistema immunitario.
  • Supporta anche la pulizia del fegato con le sue proprietà antiossidanti.
  • Inoltre, il kvas, che supporta la pulizia della pelle, aiuta chi vuole avere una pelle più vivida e luminosa.
  • Grazie ai suoi effetti antiossidanti aiuta chi ha problemi di nervosismo, stress e relative insonnia, e dona energia e vitalità all'organismo.
  • Si dice anche che riduca la voglia di dessert.
  • messaggi recenti