Come pulire facilmente il sughero con tutti i suggerimenti?

Non sarebbe sbagliato affermare che i funghi sono uno degli ingredienti più controversi nelle cucine.

Perché provoca controversie su molte questioni, dal confronto delle proteine ​​in esso contenute con la carne al fatto che debba essere lavata o meno, e non si può decidere cosa fare.

Quindi volevamo avere in mente "Come pulire i funghi?" Rispondiamo a chi ha domande, se si lavano i funghi o se si usano i funghi, spieghiamo uno per uno.

Se sei uno di quelli che hanno dei punti interrogativi su come pulire il sughero, allora avvicinati. Spieghiamo come pulire i funghi dal bancone alla tavola, come usarli e spieghiamo uno per uno tutti i trucchi.

Prima di tutto, non dovresti pulire i funghi che hai comprato con l'acqua.

Volevamo chiarirlo all'inizio: sebbene siamo abituati a lavare molti cibi in cucina, il fungo non è uno di questi ed è utile evitare il più possibile il contatto prolungato con l'acqua. I funghi, che possiamo paragonare alle spugne per la loro struttura, possono intrappolare sia l'acqua che tutte quelle sostanze nocive ed estranee che vengono mescolate nell'acqua durante il processo di pulizia quando vengono a contatto con l'acqua. Inoltre, questa situazione non cambia, non importa quanto tempo aspetti che si asciughi. In breve, quei funghi che lavi sott'acqua per pulire, in realtà si sporcano di più durante questo processo e la loro struttura si deteriora.

"Allora come lo puliamo?" Se dici, spieghiamo subito.

Puoi pulire i funghi con un panno pulito o della carta assorbente.

Esistono diversi modi per pulire i funghi. Il primo e il più utilizzato è pulire il tappo con un panno pulito e asciutto o della carta assorbente. Come sapete, i funghi possono avere molto terreno, fertilizzante e sporcizia su di loro. Ecco il metodo di pulizia più semplice consigliato per sbarazzarsi di tutto questo, pulendo ogni fungo uno per uno con un panno o della carta assorbente.

Se usi un tovagliolo di carta separato per ciascuno dei funghi invece di pulirli invece di un panno, lo sporco sul tovagliolo di carta non si accumulerà di nuovo su un altro fungo, te lo diciamo.

"Non posso mai accontentarmi di una tale pulizia, quei funghi non si puliscono così." Per chi dice, spieghiamo subito il secondo metodo, che viene utilizzato molto spesso nelle case.

Come primo passaggio del secondo metodo, puoi rimuovere i gambi dei funghi e pulire le membrane su di essi.

In questo metodo, che richiede di separare ogni fungo uno per uno, prima estrai leggermente i gambi dei funghi dalle parti del cappello e strappali. Quindi stacca i dadi con la mano, partendo dall'area nera sulle parti del cappello, che puoi facilmente togliere.

È possibile utilizzare piccole pinze per la pulizia come un coltello a punta fine o una pinzetta per raggiungere più facilmente le estremità delle membrane.

Allo stesso modo, puoi sbucciare i gambi con l'aiuto di un coltello a punta sottile.

Puoi pulire i funghi che hai pelato con un panno umido e pulito.

Dopo aver completato il processo di sbucciatura delle membrane di tutti i funghi, è possibile utilizzare un panno pulito per pulire l'oscurità dalla mano o dal coltello durante il processo di pulizia. Se l'oscurità non scompare quando lo si pulisce con un panno asciutto, è possibile utilizzare il panno dopo averlo inumidito con un po 'd'acqua pulita in questa fase.

Tuttavia, dovresti fare attenzione che il panno che usi non sia completamente bagnato, ma solo umido. In caso contrario, il fungo assorbirà immediatamente l'acqua in eccesso e questo processo rovinerà la struttura e la forma del fungo, proprio come può accadere quando lo lavi.

Come terzo metodo, puoi pulire i funghi con una spazzola per la pulizia delle verdure.

Puoi pulire i tuoi funghi procurandoti degli spazzolini che trovi facilmente in commercio come "spazzolino per la pulizia delle verdure", o anche facendoti aiutare da uno spazzolino pulito se non riesci a trovarli. Sebbene questo metodo, che è uno dei metodi più frequentemente utilizzati negli ultimi anni, sia simile alla pulizia con un panno / carta assorbente nel primo metodo, il pennello può purificare il fungo dallo sporco più velocemente ed efficacemente a causa della sua natura.

Quando hai finito, non dimenticare di disinfettare e pulire bene il pennello asciutto e sporco. Altrimenti, i microbi cresceranno su di esso e il tuo pennello diventerà dannoso fino al prossimo utilizzo, diciamo, oh.

Se i tuoi funghi sono molto sporchi, puoi ottenere supporto da una miscela di acqua e succo di limone.

Se dici: "Tieni i funghi lontani dall'acqua e pensi che i funghi che ho comprato non verranno mai puliti senza così tanto terreno, fertilizzante e acqua nello sporco", allora è il momento di ottenere supporto dall'acqua. Tuttavia, assicurati di fare il metodo che spiegheremo tra un momento, se i tuoi funghi sono molto sporchi.

Spremi il succo di un limone fresco in una ciotola e aggiungi una piccola quantità di acqua (dipende dalla quantità di funghi che pulirai) nella ciotola. Immergi i funghi in questa miscela di succo di limone e acqua e rimuovili. Non tenerlo mai a lungo in acqua.

Se hai paura di non poter regolare quanto manterrai nell'acqua, prendi i funghi in un colino e mettici sotto una ciotola capiente e versa il composto di acqua e limone che hai preparato su tutti i funghi. I funghi non saranno esposti a troppa acqua, poiché l'acqua in eccesso scorrerà rapidamente attraverso il filtro.

Dopo questo processo, pulire i funghi, che saranno puliti più velocemente, strofinandoli delicatamente con un panno umido o della carta assorbente. Se lo desideri, puoi anche eseguire il processo di peeling della membrana sopra descritto.

messaggi recenti