Riso nero: quali sono i suoi benefici, come cucinarlo?

Ospite di oggi del nostro corner, dove ogni giorno continuiamo a scoprire una nuova fonte di cibo, abbiamo detto che dovrebbe essere il riso nero, che sorprende chiunque lo veda per la prima volta!

Impariamo cos'è il riso nero, quali sono i suoi benefici, quali sono le differenze tra il riso bianco che usiamo sempre e come possiamo valutarlo in cucina.

Se sei pronto, vedrai il riso nero in tutti i suoi aspetti!

Cos'è il riso nero?

Il riso nero, che possiamo dire come uno dei membri più interessanti della famiglia wheatgrass, è conosciuto come "superfood" per il suo nero corvino e le sue potenti proprietà antiossidanti. Pertanto, anche se a prima vista può sembrare abbastanza sorprendente per chi è abituato a utilizzare il riso bianco, è uno dei gusti che deve essere provato dagli appassionati in quanto si dice sia più salutare del riso bianco in termini di contenuto.

Se dici "Cosa lo rende più sano del riso bianco", vorremmo menzionare le differenze tra riso bianco e riso nero:

  • Proprio come il riso bianco, il riso nero contiene ferro, fibre alimentari, proteine ​​e carboidrati.
  • Inoltre, il riso nero contiene molto più magnesio del riso bianco e, grazie a questo minerale benefico, fornisce molti più benefici all'organismo rispetto al riso bianco.
  • È noto che il riso nero è anche ricco di magnesio, vitamine B1, B2 ed E.
  • Poiché la sua consistenza è molto più dura del riso bianco, è necessario utilizzare un po 'più di acqua del normale durante la cottura.
  • Quali sono i vantaggi del riso nero?

    Ora che conosciamo brevemente il riso nero, passiamo alla parte principale che ci interessa, ovvero i benefici del riso nero:

  • Poiché il riso nero ha potenti proprietà antiossidanti, protegge il corpo da sostanze estranee e nocive.
  • Grazie a questa caratteristica rafforza il sistema immunitario.
  • Il riso nero protegge la salute delle ossa e dei muscoli con il potere che ottiene dal magnesio.
  • Grazie alle sostanze benefiche nel suo contenuto, in particolare magnesio e ferro, fornisce all'organismo l'energia di cui ha bisogno.
  • Anche in questo caso, grazie ai suoi effetti antiossidanti, ha effetti positivi sulla salute cardiovascolare.
  • Essendo ricco di fibre nutritive, sostiene chi vuole prestare attenzione alla propria forma fisica e dimagrire.
  • Allo stesso modo, grazie ai suoi alti valori nutrizionali, è visto come un'importante fonte di cibo soprattutto per vegani e vegetariani.
  • Poiché il riso nero contiene fibre nutritive digeribili, fa bene al sistema digerente e non causa problemi come indigestione e crampi allo stomaco.
  • Si dice che sia una delle varietà di riso più ideali, soprattutto per i diabetici, in quanto è una varietà di riso a basso contenuto di zucchero.
  • Il riso nero, che ha effetti positivi sulla salute della pelle grazie alle sue proprietà antiossidanti, è noto per avere un effetto antietà se consumato regolarmente.
  • Dove comprare il riso nero, come si cucina?

    Dopo aver appreso i benefici del riso nero, se vuoi ottenerlo e usarlo, o se lo hai già ma non l'hai usato perché non sai come usarlo, prendiamoci così.

    Parliamo innanzitutto di dove acquistare il riso nero per chi lo vuole acquistare: trattandosi di un prodotto che sta gradualmente aumentando di popolarità nel nostro paese, non è possibile trovarlo in tutti i mercati, ma è possibile per trovare riso nero nei grandi mercati. A differenza delle confezioni di riso classiche, il riso nero viene venduto principalmente in sacchetti sottovuoto, tieni presente. Oltre a questo, uno dei modi più semplici per ottenere il riso nero è ovviamente i siti di shopping online. Puoi acquistarlo da piattaforme online affidabili che vendono prodotti naturali.

    Per quanto riguarda il modo in cui viene utilizzato il riso nero, può effettivamente essere utilizzato in qualsiasi ricetta che utilizzi riso bianco. Tuttavia, come abbiamo detto sopra, poiché la sua struttura è più dura del riso bianco, è necessario utilizzare più acqua durante la cottura per ammorbidirlo. Ad esempio, se usi 2 bicchieri d'acqua per 1 bicchiere di riso nel riso che prepari con riso bianco, dovresti usare 3 bicchieri d'acqua mentre lo prepari con riso nero. Se lo desideri, invece di cuocerlo come riso in bianco, puoi cucinarlo anche con aromi come pasta e funghi, come possiamo fare con il riso classico.

    Se non vuoi cuocere il riso, puoi anche preparare deliziose insalate facendolo bollire in abbondante acqua e filtrandolo, quindi mescolandolo con le tue erbe e spezie preferite. Se lo desideri, puoi aggiungere colore alle tue zuppe aggiungendolo alle zuppe dopo averlo bollito leggermente, proprio come usiamo il riso bianco.

    messaggi recenti