Termini di cucina per principianti

Se hai appena iniziato a entrare in cucina, molti dei termini nelle ricette suonano come parole pronunciate in una lingua che non hai mai conosciuto. Dopo la frase "Arrostire le cipolle finché non diventano rosa", è molto possibile bruciare la cipolla o lasciarla cruda dicendo "È questo". Bagnomaria, sopportare il dolore potrebbe non avere molto senso per te. Ti capiamo e ti spieghiamo tutti i concetti che devi sapere prima di entrare in cucina.

Dopo aver conosciuto questi termini, tutti i piatti e i dolci che preparerai saranno della giusta consistenza, eviterai tutte le situazioni come bruciare, attaccare e rimanere crudi. Scoprirai infatti che cucinare e cuocere i dolci non è affatto difficile, e ti trasformerai gradualmente in uno chef con tanto gusto in cucina. Ma tutto questo avviene attraverso la conoscenza dei concetti classici e di base. Ogni volta che entrerai in cucina, saremo il tuo aiuto in un angolo con i significati di questi termini.

Se sei pronto, stiamo iniziando.

Per deliziosi pomodori e peperoni: arrosto

Il processo di cottura delle verdure adatte ad essere arrostite sulla brace o sul fuoco fino a quando il colore della pelle esterna non cambia e la loro consistenza diventa morbida si chiama "tostatura". Questa opzione di cottura, che si basa sulla tostatura, soprattutto nei barbecue, può essere eseguita anche sui fornelli in assenza di barbecue.

Assomiglia a un pigiama: strisce variegate

La condizione di pelare le verdure o la frutta sgusciate con l'aiuto di un coltello o di un pelapatate a intervalli regolari e di non sbucciarle è chiamata "peeling screziato".

Soprattutto con le melanzane: ottenere dolore

Il processo di bilanciamento del gusto delle verdure tenendole in acqua salata o sotto aceto, che sappiamo rilascerà la sua acqua una volta cotte e avrà un sapore amaro, è chiamato "presa dell'amaro".

Per consistenze: Börmaniye

La zuppa, nota anche come "Beurre manie", è uno dei leganti a base di burro e farina preparata per addensare le salse.

Per i cereali versati pilaf: arrostire finché non diventa trasparente

Soprattutto quando si prepara il riso pilaf, viene chiamato lo stato di traslucenza del colore del riso bianco trasferito in una pentola a media temperatura mediante tostatura in modo controllato.

Il segreto per consistenze più scure: la rilegatura

La condizione di addensare la consistenza di piatti succosi come zuppe e stufati con l'aiuto di una salsa, legante o roux è chiamata "legare".

A volte è così triste: essere tagliato

La differenza di consistenza, soprattutto quando si lega la zuppa con roux o latte bollente, si chiama “taglio”. In questo caso, la vostra zuppa verrà tagliata a pezzi o il vostro latte si romperà e assumerà una consistenza diversa.

La questione chiave: arrostire finché non diventa rosa

Quando alcune verdure, in particolare le cipolle, vengono saltate in padella o pentola a fuoco medio e cambiano leggermente il loro colore, si parla di "arrostire finché non diventano rosa". Il colore qui inteso non è un colore completamente rosa, ma il cambiamento di colore sperimentato.

Sarebbe delizioso: caramellare

È lo stato di mescolare verdure come le cipolle a fuoco medio e cuocerle con il proprio sugo senza aggiungere olio, cambiando colore e consistenza per diventare più zuccherine.

Il più semplice: doppia caldaia

Un serbatoio pieno d'acqua, in cui ingredienti come cioccolato, burro o cibi come le salse non perdono il loro aroma e sapore, è chiamata tecnica.

Come una nuvola: portare a una consistenza meringata

In particolare, è chiamata la condizione di addensare e raddoppiare la panna o l'uovo montando.

Gli viene chiesto il sapore delle carni: marinatura

È chiamato il processo di aromatizzazione con salse o diversi ingredienti realizzati su tutte le carni o verdure, compresa la carne di pesce, carne rossa o bianca.

Farli così sottili: battere

È il processo di assottigliamento della carne colpendola con un apparato per tatuaggi o un oggetto duro.

Indispensabile per i mereng: bruciare con un soffiatore a gas

Serve a bruciare dolci come meringhe o creme brule con zucchero con un elettrodomestico da cucina ad alta temperatura chiamato bruciatore.

È importante avere pochissimo olio: soffriggere

È il processo di arrostire carni rosse, bianche o di pesce, verdure o frutta, tagliate in dimensioni uguali, nel proprio sugo senza aggiungere acqua in pochissimo olio.

Soprattutto per il pesce: filetto

È il processo per rendere il pesce, la carne come il pollo e il tacchino disossati e senza pelle.

Arrossire come un melograno: gratificante

Si chiama stato di cottura aggiungendo salsa sul cibo da gratinare e un formaggio fondente sulla salsa e la sua crosta esterna è croccante.

Il modo migliore per preservare il colore: Shock

Il processo di mettere una verdura o un frutto in acqua bollente, ammorbidirlo leggermente per alcuni minuti, quindi gettarlo in ghiaccio o acqua fredda per preservarne i colori e le forme è chiamato "shock".

Uovo alla pera: bracconaggio

È il processo di cottura di cibi come uova e frutta come pere e mele cotogne a temperature appena inferiori al punto di ebollizione (90-95 gradi) ma non bollente.

Per rendere il gusto più pieno: intensificare

Il processo per rendere più denso un piatto, una salsa o un dessert sottoponendolo a una temperatura stabile o aggiungendo ingredienti secondari è chiamato "addensamento".

Per carni succose: per sigillare

È il riscaldamento rapido di alcuni cibi e soprattutto delle carni ad alte temperature. Non è completamente cotto.

Lasciando un segno in realtà: guardare

È il processo di dare tracce formate sulla superficie delle padelle o dei fili della griglia che sono le tracce di carne o verdure.

messaggi recenti