Esperimento interessante: cosa succede quando mangi solo frutta per una settimana?

A differenza di vegani e vegetariani, hai incontrato fruttariani che non solo escludono carne e prodotti a base di carne, prodotti ottenuti da animali o preparati da test su animali, ma rimuovono anche in gran parte le verdure dalla loro dieta?

Mentre il fruttarismo, o per dirla in turco, la tendenza della frutticoltura, sta diventando sempre più popolare nel mondo, il numero di persone che credono che le verdure, in particolare gli ortaggi a radice come le carote e le patate, soffrano quando vengono raccolte e cotto, e quindi limitarsi alla sola frutta, aumenta di giorno in giorno.

Il nome che ti presenteremo tra poco è uno di questi. Incontra Amanda Montell, che per prima ha deciso di essere vegana, poi ha scoperto il frutarismo come risultato della sua ricerca e ha provato a mangiare solo frutta per 1 settimana.

Tutto è iniziato con l'essere vegani per Amanda Montell, che ha deciso di mangiare solo frutta e crudo.

Amanda Montell ha incontrato il frutarismo dopo essere diventata vegana. Più studiava questa tendenza di coltivazione della frutta, che si è imbattuta in seguito alla sua ricerca sul veganismo, più si è interessato. Ecco come ha deciso di avviare questo programma nutrizionale, spiega Amanda:

"Potresti pensare che la tendenza alla coltivazione della frutta non abbia senso. Evitare le proteine ​​animali, aumentare la fibra e purificare il corpo creando un effetto disintossicante sono le motivazioni più grandi qui. Secondo alcuni frutarian, c'è anche una situazione morale. Secondo loro, la cosa naturale è mangiare la pianta caduta dall'albero, senza cuocerla.

Nonostante le diverse interpretazioni, ciò che tutti i fruttariani hanno in comune è che consumano grandi quantità di cibo e riescono a rimanere incredibilmente magri. Personalmente, non sto cercando di perdere peso. Ma questa idea non mi piace. Inoltre, sebbene fossi già vegano, stavo mangiando cibo peggiore prima di arrivare alla tendenza alla fruttificazione. Ero entusiasta di iniziare a mangiare cibi più naturali e freschi in questo modo ".

Come puoi intuire il giorno prima di iniziare l'esperimento, tutti i preparativi sono stati completati.

Amanda ha pensato a cosa avrebbe potuto mangiare per una settimana il giorno prima di questo esperimento di una settimana, che ha deciso di iniziare con un po 'di esitazione ma con molto coraggio, ha stabilito i suoi obiettivi uno per uno ed è uscita per una bella spesa. La giovane donna riassume la sua determinazione e le sue esperienze come segue:

"Durante questo esperimento, mi sarei concentrato più sulla pulizia del mio corpo che su uno stile di vita permanente. Mi è sempre piaciuta la frutta. Quindi non ero nervoso per le opzioni. Dato che non mi piace cucinare, questa attività di alimentazione cruda era solo per me . Non avevo mai provato una dieta così specifica prima. "Quindi ero innocentemente eccitato. Il giorno prima della dieta sono andato a fare la spesa e ho comprato molta frutta e verdura. Ho mangiato la mia ultima pizza vegana e cupcake la sera.

Il primo giorno dell'esperimento è stato molto colorato e pieno per Amanda.

La giovane donna le ha preparato un menù per il primo giorno della settimana che trascorrerà con la frutta:

Prima colazione: Frullato a base di tre banane, mirtilli e acqua di cocco.

Spuntino mattutino: Albicocche secche

Pranzo: Macedonia di frutta con due grandi ciotole di banane, uva e frutti rossi.

Spuntino pomeridiano: Fig. Secco

Cena: Avocado tritato, cetriolo, pomodoro, olio d'oliva, limone, sale e pepe

Dolce: Mandorle crude

Poiché ha preparato un menu così fruttuoso e affollato, Amanda si è sempre sentita piena tutto il giorno. Le persone intorno a lui continuavano a dire "Non stai morendo di fame?", "Quante volte al giorno vai in bagno?" Non poteva fare a meno di fare domande come. La giovane donna, che ha detto che oltre a sentirsi piena, ha iniziato ad andare in bagno più spesso di prima, proprio come chiedevano, descrive il suo primo giorno così:

"Non c'è mai stato un problema come la fame in un modo strano. Perché questa dieta è effettivamente sotto il tuo controllo. Puoi regolare le porzioni da solo e puoi mangiare quanto vuoi. Se ho mangiato qualcos'altro contenente tante calorie quanto il Il pasto che avevo la sera era pieno, sarei sicuramente morto di fame, ma i frutti erano pieni perché la quantità era grande ma le calorie erano basse.

Ma il numero dei miei viaggi in bagno è aumentato. Perché ci sono molte fibre nutritive e acqua nella frutta. Questi influenzano direttamente il sistema digestivo e causano una minzione costante. Dopo essere andato in bagno così tanto, il mio stomaco era piatto alla fine del primo giorno. Come mi è piaciuto il risultato, così ha fatto il mio desiderio ".

Nel corso della settimana, Amanda sta lentamente iniziando a lottare e ad avere una piccola avventura.

Per Amanda, che ha avuto il primo giorno anche meglio del previsto, il secondo giorno procede in modo simile, ma dopo il terzo giorno vuole mangiare cose diverse tranne la frutta. Dicendo che le manca mangiare patate e riso in particolare, Amanda non trascura di condividere le sue esperienze durante questo processo e spiega il resto della sua settimana come segue:

"I miei menu erano generalmente simili al primo giorno. Non ci sono molte alternative in questa dieta. Il mio livello di fame non è aumentato affatto durante questo processo. Ma dal terzo giorno, ho iniziato lentamente a desiderare cose che non erano frutta. Soprattutto mancavano patate e riso. Devo ammettere che una volta ho barato. C'era un toast di avocado in un posto in cui sono andato nel pomeriggio. Ne ho mangiato uno. Ma dopo quel momento non volevo buttare via completamente l'esperimento. Un po ' fuga non significava smettere.Il 75 percento delle calorie che ho preso quel giorno proveniva dalla frutta, che secondo la nutrizionista Kelly LeVequue. il pane non ha rovinato i miei piani ".

Anche la giovane donna che ha completato il suo esperimento secondo la nutrizione fruttariana condivide i risultati uno per uno.

Infine, Amanda condivide i suoi risultati dell'intero esperimento e dice alle persone di stare attenti a questo perché questa dieta ha benefici e danni.

"Anche se non ho seguito completamente le regole, ho visto i benefici alla fine della settimana. Una volta che ero pieno di energia e ho perso più di 1 chilogrammo. Inoltre, i miei tempi di pasto erano molto più regolari. Mi è piaciuto così tanto che anche se l'esperimento è terminato tre settimane fa, non ho ancora mangiato alcun alimento trasformato.

Ma non consiglierei la dieta al 100% di frutta. Ad esempio, la mia glicemia è aumentata molto in questa settimana. Come puoi immaginare, molti esperti non consigliano comunque una tale dieta. Ad esempio, secondo la nutrizionista Dana James, la tendenza alla fruttificazione è tutt'altro che ideale, anche se è migliore di molte diete standard. Ci sono molti svantaggi nel lungo periodo. Ecco perché non è solo frutta. È necessario supportare una tale dieta con proteine, vitamine del gruppo B, Omega-3, ferro e vitamina D.

Questa dieta mi ha insegnato a mangiare più cibo fresco. Ho pensato: "Sto mangiando sano come vegano" e mi sono buttato sui cibi lavorati. Ora mi sdraio su una o tre banane a colazione invece che sui cereali. Quando preparo i toast, uso avocado e pomodori al posto del formaggio vegano. Posso anche fare questa dieta per un'altra settimana. Soprattutto, questa dieta mi ha insegnato ad ascoltare il mio corpo. Devo prendermi cura di lui e prendermi cura di lui ".

messaggi recenti