Come prendersi cura del cactus dall'irrigazione al cambio del vaso?

La pianta del cactus è una pianta altamente preferita perché è una delle piante più facili da mantenere, aggiunge salute alla nostra casa assorbendo un po 'le radiazioni a cui siamo esposti, e in particolare le piante grasse, che sono anche conosciute come "cactus senza spine ", sono diventati popolari di recente.

Sebbene il cactus, che può adattarsi a condizioni difficili come è noto come una pianta del deserto, non richiede la stessa cura della cura dell'orchidea o della viola, ci sono in realtà alcune cose che dobbiamo sapere sulla cura del cactus.

Chi ha provato a coltivare un cactus in casa almeno una volta sa che se non impariamo a prenderci cura di un cactus, sfortunatamente, possiamo farlo marcire.

Quindi volevamo che i cactus non marcissero affatto, chiunque ami coltivare piante in casa, chi ha cactus dovrebbe prestare attenzione a questi trucchi, lasciare che i cactus rimangano con noi per anni e prosperino.

Come prendersi cura di un cactus, dalla scelta di un vaso alla scelta di un vaso: tutti gli aspetti della cura dei cactus

Hai comprato il tuo cactus in un piccolo vaso o vaso di fiori e sei tornato a casa. Ora, per creare un ambiente adatto in tutti i sensi, è necessario imparare molte questioni, dalla scelta di un vaso all'annaffiatura, come in ogni pianta. Qui, spieghiamo passo dopo passo come coltivare un cactus.

Scegliere un vaso di cactus: Dopo aver rimosso il tuo cactus dal contenitore che hai acquistato, dovresti piantarlo in un vaso leggermente più grande di quello che hai tolto, ma può comunque essere considerato piccolo. Dovresti assicurarti che il vaso di fiori sia drenato, cioè che ci siano dei buchi sul fondo e che abbia un vassoio inferiore. Essendo una pianta che non ama molto l'acqua, è molto importante che l'acqua in eccesso scorra attraverso questi fori e non marcisca le radici.

Selezione del suolo e sostituzione del vaso: Dovrai cambiare i vasi sia quando acquisti per la prima volta che man mano che il tuo cactus cresce. Per questo motivo, c'è molto da sapere su questo, dalla selezione del terreno al cambio del vaso. Prima di tutto, spargi dei ciottoli sul fondo della pentola che utilizzerai. Ciò impedirà che l'acqua in eccesso danneggi le radici del cactus. Quindi fornire il terreno di cactus costituito da una miscela di terra di fiori e sabbia spessa e posizionare questo terreno sui ciottoli in modo che sia circa 2/3 delle dimensioni del vaso. Fare attenzione a non premere troppo su di esso mentre lo si posiziona. Dopo questo passaggio, indossa un guanto robusto e rimuovi con cura il cactus dal vecchio vaso in modo che non ferisca te stesso o le radici del cactus, e mettilo nel nuovo vaso. Copri il terreno senza premerlo di nuovo, non troppo. Non appena pianti il ​​tuo cactus, non fare la prima irrigazione, che chiamiamo acqua vitale. Fai la prima annaffiatura 1-2 giorni dopo.

Irrigazione: "Come innaffiare un cactus?" Per quanto riguarda la risposta alla domanda, assicurati che il vassoio sotto il vaso del cactus sia vuoto prima di annaffiare, in caso contrario, svuotalo. Quindi controlla il terreno del cactus con il dito, assicurandoti che, se possibile, non solo la parte superiore ma anche l'interno del cactus siano asciutti. Se il terreno è umido, non è necessario irrigare, ma se il terreno è completamente asciutto, puoi annaffiarlo bene con molta acqua. Durante l'irrigazione, dovresti fare attenzione che l'acqua non arrivi al corpo del cactus, dovresti solo bagnare il terreno. Per questo è utile utilizzare un annaffiatoio a punta fine, dicci.

Temperatura, luce e umidità: Poiché il cactus è una pianta che ama molto sole e calore, fai attenzione a coltivarlo nelle parti più soleggiate della casa. Evita l'esposizione diretta al sole di mezzogiorno dei cactus che puoi coltivare sui davanzali delle finestre o sui balconi. Va bene che il cactus riceva la luce solare diretta al di fuori di mezzogiorno. Per quanto riguarda la temperatura, i cactus che manterrai in casa crescono sani fino a circa 40 gradi, al di sopra di questa temperatura smettono di crescere, ma possono continuare a vivere. Allo stesso modo, quando la temperatura scende a -10, è pericoloso per i cactus. Infine, vale la pena ricordare che ai cactus non piace affatto l'umidità. Per questo motivo, dovresti fare attenzione a non coltivare cactus in luoghi con un'umidità intensa come le cucine. Altrimenti, può marcire e contrarre molte malattie come i funghi.

Fecondazione: Puoi nutrire i cactus con prodotti speciali noti come "esilaranti fiori" disponibili sul mercato nei mesi primaverili. Non dovresti mai e poi mai usare letame animale nella fertilizzazione dei cactus. Poiché il letame animale fa marcire e morire i cactus, tienilo a mente. Non dovresti dimenticare che non puoi ottenere l'efficienza desiderata dal processo di fertilizzazione che farai in stagioni diverse dalla primavera.

Per non marcire, questi punti non dovrebbero essere trascurati: come evitare che il cactus marcisca?

Abbiamo elencato ciò che devi sapere sulla cura dei cactus in generale, ma dovresti anche prestare attenzione ai seguenti punti per non marcire.

  • Non dovresti dimenticare che non dovresti irrigare il tuo cactus non appena lo pianti nel terreno, dovresti dare la prima acqua circa 1-2 giorni dopo.
  • Dovresti assicurarti di non irrigare eccessivamente in qualsiasi momento, solo dopo aver realizzato che non solo la superficie superiore del terreno, ma quasi tutta è asciutta.
  • Non solo dovresti essere sicuro che ci siano dei buchi sul fondo della pentola che usi, ma anche assicurarti che l'acqua in eccesso scorra dalla pentola al vassoio.
  • Se stai coltivando più di un cactus in una pentola e uno dei tuoi cactus è malato, dovresti rimuoverlo immediatamente da quel vaso e trasferirlo in un altro vaso per evitare che altri cactus si ammalino.
  • Dovresti assicurarti che il terreno che usi sia adatto al cactus e, se hai dubbi su questo, dovresti assolutamente consultare i fioristi e gli esperti del settore prima di acquistare il terreno.
  • Se ci sono situazioni come mosche, insetti, formazione di vermi sul cactus o nel suo vaso, dovresti assolutamente applicare i pesticidi necessari.
  • Devi assicurarti che il cactus si trovi in ​​un ambiente arioso, lontano dall'umidità. Altrimenti, tutte queste situazioni che abbiamo elencato faranno ammalare il tuo cactus, marcire e rompersi dal terreno.
  • "Un cactus fiorisce in ogni cactus?" Quelli che dicono: quando fiorisce un cactus?

    Come sai, i cactus sono piante che possono effettivamente fiorire. Ma, sfortunatamente, questa situazione di fioritura non si verifica quando la cura del cactus non viene eseguita correttamente.

    Infatti, se stai molto attento ad annaffiare e ottenere luce, soprattutto nella cura dei cactus che fioriscono in quasi tutti i tipi tranne poche specie, se fornisci l'ambiente ideale per la sua crescita, il tuo cactus fiorirà una volta all'anno . C'è un periodo di circa 1-1,5 mesi tra l'apertura dei fiori e il loro spargimento. Quindi sii tu, "Il mio cactus è sbocciato, ma in 1 mese il fiore si è seccato e si è riversato immediatamente". Non preoccuparti, questa è la natura. Certo, è possibile aumentare un po 'di più questo periodo con la giusta cura.

    È cresciuto e fiorito, è tempo di riprodursi: come si propaga il cactus?

    Hai coltivato il tuo cactus prestando attenzione a tutti i punti sopra descritti, lo hai fatto crescere e persino fiorire. Infine, dovresti sapere come riprodurlo e iniziamo a spiegare.

    Il metodo più semplice e conosciuto per riprodurre i cactus che coltivi in ​​vaso è il metodo di separazione delle radici. Come sai, di tanto in tanto una nuova pianta più debole sorge dalla radice del cactus. Infatti, quando aspetti qualche settimana, questa pianta snella assume la forma di un piccolo cactus.

    In questa fase, la radice di questo nuovo cactus, che consiste nella radice del tuo cactus, inizia a separarsi dalla pianta madre. Se vuoi propagare il tuo cactus, dovresti rimuovere con attenzione la radice di questa nuova pianta dalla pianta madre e piantarla immediatamente in un nuovo vaso piccolo. Quindi, puoi iniziare a coltivare il tuo nuovo cactus seguendo i passaggi per la cura del cactus descritti sopra. Questo è tutto!

    messaggi recenti