Come fare la pasta lievitata con tutti i trucchi

Pasta sfoglia sfoglia, pane morbido, pizze profumate, focacce di cui non ne abbiamo mai abbastanza, pasticcini ... Non possiamo dire nulla sul posto della pasticceria nella nostra cucina. Ci amiamo più l'uno dell'altro. Tuttavia, fare la pasticceria diventa spesso uno dei preferiti, o il risultato atteso non può essere raggiunto alla fine di tutto questo sforzo.

La base per realizzare dolci perfetti è l'impasto deliziosamente soffiato. Ci sono alcune cose a cui devi stare attento per fare questi impasti a casa. Vieni, impariamo tutti i trucchi per fare un impasto con il suo gusto e l'aspetto soffice. Vieni a chi dice "Faccio un impasto molto buono", ti diamo i segreti dell'impasto che non verranno cancellati dal palato. Questa volta condivideremo con voi solo le produzioni di base. Chiariamo anche cosa significano i concetti come "antiaderente, elastico" scritti in molte descrizioni.

Ti lasciamo in pace con la realizzazione di quegli impasti che ti danno la tranquillità mentre lo fai e si trasformano in una fonte di felicità mentre mangi.

Con quali ingredienti si deve mescolare il lievito?

Ciò di cui hai bisogno per un impasto di lievito base è una farina di qualità, un liquido come lievito umido, secco o istantaneo, acqua, latte, zucchero semolato e sale. Se li hai, assicurati che siano tutti a temperatura ambiente. Affinché l'impasto e tutte le ricette a base di pasticceria raggiungano la loro piena consistenza, tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente.

Il segreto più importante delle sfogliatine sono gli ingredienti che il lievito incontra. Se stai usando lievito fresco o lievito secco Bisogna aprire il lievito fresco con acqua o latte tiepidi, olio e zucchero a velo dalla parte anteriore e far riposare coperto per un po '. Questa fase attiva il lievito e aiuta l'impasto a lievitare più velocemente.

Se usi il lievito istantaneo ancora una volta, è necessario mescolarlo con zucchero a velo, latte caldo o acqua, olio, ecc. e aggiungere altri ingredienti senza dover riposare. Fare attenzione a non aggiungere sale in queste fasi e ad utilizzare un materiale contenente glucosio come zucchero, miele e melassa. Perché il lievito ha bisogno di glucosio per lievitare e far lievitare l'impasto.

Un altro punto a cui devi prestare attenzione è Il liquido che userete (latte o acqua) è caldo. I lieviti in acqua tiepida o nel latte si attivano più rapidamente e aiutano la lievitazione dell'impasto.

Quindi puoi aggiungere la farina e procedere alla fase di impasto.

Come deve essere impastato l'impasto?

È ora di impastare la pasta. Dopodiché, richiede attenzione e pazienza. Più accuratamente impastate l'impasto, più dolcemente gli ingredienti si integreranno tra loro. In questo modo il tuo impasto si gonfia facilmente e diventa delizioso. Se lo desideri, mescola prima tutti gli ingredienti con l'aiuto di un cucchiaio di legno. Questo è uno dei metodi di avvio più semplici. Se lo desideri, puoi aprire una vasca al centro della farina e iniziare il processo di impasto su un grande bancone.

Quando vedrai che tutti gli ingredienti iniziano a integrarsi tra loro, inizia a piegare delicatamente l'impasto dal basso verso l'alto. Uno dei più grandi errori che commettiamo è cercare di impastare la pasta facendo un pugno con tutte le nostre forze. Invece di farlo, è meglio eseguire il processo piegando l'impasto dall'interno verso l'esterno, dal basso verso l'alto leggermente e talvolta impastandolo..

È importante impastare bene l'impasto. Ancora una volta, uno degli errori più importanti commessi Dicendo "Questo non è un impasto" viene aggiunto costantemente farina. Fare attenzione a non aggiungere farina diversa da quella specificata nella ricetta. Altrimenti, puoi ottenere un impasto duro dicendo che raccoglierai l'impasto e farà sì che la ricetta non sia come desideri. Aggiungere il sale all'impasto durante la fase di impasto, non aggiungerlo nella prima fase. Dopo averlo impastato nella ciotola, posizionalo sul bancone leggermente infarinato. Stendi la pasta con il palmo della mano, piega e gira. Eseguire il processo di impasto piegando l'impasto in questo modo e continuare il processo fino a quando non ottiene una consistenza omogenea che non si attacca alla mano.

A questo punto, apriamo una parentesi e chiariamo concetti come non attaccarsi alla mano.

Che cos'è un impasto elastico, dalla consistenza lobo dell'orecchio e omogeneo che non si attacca alla mano?

Cos'è un impasto omogeneo?

Impasto omogeneo significa che tutti gli ingredienti sono completamente integrati tra loro, farina o altri ingredienti non rimangono sotto forma di residuo, e hanno un aspetto liscio. Per ottenere questo aspetto è necessaria una fase di impasto lunga e liscia. Tieni a mente.

Cos'è la pasta elastica?

Quando lo prendi in mano e lo allunghi o provi a metterlo in forme diverse, è l'impasto che si allunga ma non si spezza. Sono indicativi di un impasto ben impastato e senza glutine.

Qual è l'impasto che non si attacca alla mano?

Si chiama pasta che non si attacca alla mano quando la tocchi o quando cerchi di modellarla.

Qual è la consistenza del lobo dell'orecchio?

La consistenza del lobo dell'orecchio che troviamo in molte ricette fa si che un impasto elastico ma morbido non sia né duro né molto morbido, non si attacca alla mano e si presenta omogeneo. Si chiama consistenza dell'impasto, facile da modellare e morbida al tatto.

Si può fare l'impasto senza impastare?

Certo, esiste una tecnica per fare la pasta senza impastare. Si può procedere alla fermentazione mescolando tutti i materiali che abbiamo descritto all'inizio con l'aiuto di un cucchiaio di legno o di una spatola di legno senza toccarli o piegarli. Il punto più importante da considerare in questa fase è che i materiali dell'impasto non devono essere impastati quando si desidera riprendersi leggermente dopo la miscelazione, ma devono essere piegati molto leggermente e lasciati fermentare.

Mentre l'impasto viene trasferito nella ciotola, è assicurato che l'impasto venga liberato dalla base della ciotola fermentata e versato nel contenitore di cottura.

Inoltre, è del tutto possibile preparare deliziosi pani senza impastare. Ne diamo la prova: la ricetta del pane non impastato

Come viene lievitata la pasta?

Abbiamo impastato la nostra pasta e l'abbiamo preparata. Questa è la fase più importante. Se avete prestato attenzione a tutti i punti che abbiamo menzionato sopra, se tutto va bene durante la fase di fermentazione, avreste dovuto ottenere un ottimo impasto. MLa condizione più importante per impostare la temperatura ambiente. La stanza non dovrebbe essere né troppo calda né troppo fredda. Se è troppo caldo, il lievito si attiverà subito, si spegnerà all'improvviso e l'impasto che vi aspettate sbuffi durante la fase di cottura si limiterà a stendere e non lievitare. Se la tua stanza è troppo fredda, ci vorrà molto tempo prima che il lievito si attivi e faccia lievitare l'impasto. Per questo motivo, dovresti fermentare il tuo impasto a temperatura ambiente, in un punto che riceva un po 'di luce solare se possibile.

Trasferite la pasta che avete preparato in una ciotola pulita e copritela con un panno umido o con della pellicola e lasciatela riposare per la prima fermentazione. In questa fase è utile avere pazienza. Fare attenzione a non osservare o toccare l'impasto scoprendolo costantemente. Gli impasti vengono fermentati per una media di 40 minuti - 1 ora, a seconda delle dimensioni e della temperatura ambiente. Gli impasti che conservate per qualche ora vengono lievitati in modo più delizioso.

Nella stagione fredda, può essere un po 'difficile per il lievito diventare attivo e far lievitare l'impasto. Abbiamo anche un piccolo trucco per queste situazioni. In un forno riscaldato a 40 gradi.

Metti in una ciotola d'acqua. Riscaldare per 10 minuti. L'acqua manterrà umido l'interno del forno. Mettete quindi la vostra pasta con la sua ciotola, coperta, sul ripiano centrale e lasciate lievitare. Puoi farlo anche senza acqua. In questo modo il tuo impasto lieviterà più velocemente.

Dopo questo passaggio, dai forma alla tua pasta. Mentre stai modellando, osserverai che la tua pasta lievitata si è spenta. Un altro errore commesso in questa fase è provare a far fermentare l'impasto dopo il primo processo di fermentazione, prima di iniziare il processo di seconda fermentazione. Dopo aver modellato l'impasto, trasferiscilo nella teglia. Coprite la padella con un panno umido o con della pellicola e fate fermentare a temperatura ambiente per circa 20 minuti. Dopo questo processo, ora puoi cuocere il tuo impasto.

Ora che i tuoi impasti sono fermentati, arriva deliziosi pasticcini. Hai imparato i trucchi per fare la pasta, ora lascia che le ricette ti temano.

messaggi recenti