È così facile: 7 passaggi per pulire la cucina nel modo più efficace

La pulizia della cucina è un'occupazione che richiede quasi un giorno. Devi pulire ogni area, ogni strumento individualmente. Ecco perché andare passo dopo passo e fare le pulizie pezzo per pezzo rende il nostro lavoro molto più semplice. Inoltre, se hai imparato i punti più sporchi in cucina, è impossibile tornare dalla pulizia.

Se sei uno di quelli che amano cucinare in quella cucina immacolata, cioè se ami la rosa, dovresti essere pronto a sopportare la tua spina e iniziare a pulire.

Apriamo le pagine pronte per la pulizia del nostro file di pulizia della cucina per una cucina pulita come nessuna pubblicità di prodotti per la pulizia.

Iniziamo pulendo la stufa

Il focolare è un candidato per essere il principale punto di sporcizia. Quindi puoi iniziare pulendolo lì. Non importa come usi una stufa elettrica oa gas, devi pulirla dallo sporco.

Quindi puoi seguire questi passaggi: Per prima cosa, rimuovere il filo che la stufa tiene i piatti. Quindi versare il sapone per i piatti sulla spugna e lavorare delicatamente sullo sporco e attendere cinque minuti. Lava la spugna, versaci sopra un po 'di candeggina e applicala sullo sporco ammorbidito sul fornello.

Allo stesso modo, pulire i pulsanti del gas intorno, se presenti, sotto di essi con lo stesso sistema. Lava delicatamente i bottoni rimossi in acqua tiepida e detersivo per i piatti.

Se stai usando un aspiratore e la griglia esce, lavala nel lavandino con l'aiuto di acqua tiepida e sapone per i piatti. Puoi anche pulire la finestra della cappa con una spugna. Assicurati di strofinare tutto, quindi usa un panno ben strizzato per raccogliere tutta la schiuma sporca.

Metti tutti i pezzi che hai rimosso al loro posto. Qui la tua stufa è pulita.

Puliamo l'interno e l'esterno del forno

Dopo aver pulito il piano cottura, è possibile passare immediatamente al forno. Per prima cosa, rimuovere il filo e le teglie all'interno del forno.

Quindi preparare la seguente miscela: Un quarto di tazza di sale, un quarto di bicarbonato di sodio e mezza tazza di acqua.

Applicare questa miscela su zone oleose o sporche senza toccare le macchie che appaiono completamente metalliche. Dopo circa 5 minuti, versa un po 'di detersivo per i piatti sulla spugna e strofina bene il forno. Il punto più importante a cui dovresti prestare attenzione qui è che non lasci schiuma o detersivo nel forno.

Se contiene detersivo, potresti sentire strano il sapore del tuo cibo poiché rimarrà nella stessa aria del pasto aperto.

Liberiamo il frigorifero e il congelatore dallo sporco

Gettare tutti gli oggetti scartati prima di pulire il frigorifero. Ad esempio, i prezzemoli che diventano bagnati e verdi perché rimangono bagnati e le medicine scadute. Quindi scolare ogni strato.

Ora è il momento della miscela magica: riempite un piccolo secchio con metà dell'acqua e aggiungete due cucchiai di bicarbonato di sodio o 4 cucchiai di aceto. Mescola bene il composto. Pulisci ogni angolo del tuo armadio con questa miscela.

Al termine del processo di pulizia, pulire ogni ripiano con una testata inferiore allo stesso modo con un panno asciutto ma privo di polvere. Ora il tuo cibo è pronto per essere messo nell'armadio.

Per pulire il congelatore, devi prima scollegare il frigorifero. Quindi togli i prodotti congelati. Ma assicurati di non posizionarlo in un luogo soleggiato.

La miscela che devi preparare per pulire il tuo congelatore: Prendi una bottiglia con un irrigatore. Aggiungere un cucchiaio di aceto e un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Agita finché non sei sicuro che il composto sia ben amalgamato. Assicurati di applicare la miscela su ogni parte del congelatore. Quindi asciugalo bene con un panno umido.

Metti i prodotti surgelati che hai rimosso al loro posto.

Bonus pratico: Puoi pulire tra le gomme del tuo frigorifero con uno spazzolino da denti che hai bagnato e versarci sopra del bicarbonato di sodio. In questo modo verrà ripristinata l'adesione degli pneumatici all'armadio.

Non dimentichiamo la pulizia del guardaroba

È pronto per essere contaminato almeno quanto la stufa a causa dei bicchieri, delle ciotole, delle pentole, dei cibi e delle bevande presenti nei mobili della cucina. Ecco perché non dimentichiamo i mobili da cucina nella pulizia della cucina. Come sempre, prima estraiamo i prodotti o le ceramiche.

Per pulire i mobili della cucina: Versare il sapone per i piatti e l'aceto in un piccolo secchio. Quindi mettere in acqua poco più della metà. Applicare questa miscela con un panno o una spugna a tutti gli armadi. Risciacquare abbondantemente un panno umido e pulire di nuovo l'interno di tutti gli armadietti. Assicurati di strizzare bene il panno.

Infine, rimuovere tutta l'umidità con un panno asciutto in modo che il legno non si gonfia.

Potrebbe essere necessario pulire delicatamente la parte superiore dei mobili della cucina. Quindi usa il lato morbido della spugna, non quello frastagliato, e se hai un detergente per legno, puliscilo con questo detergente per legno.

Lucidiamo il lavello della cucina

Se vuoi sentirti delle pulizie di primavera nella tua cucina, lava tutti i piatti sporchi o puliti. A volte potresti scoprire che i tuoi piatti che non sono stati usati per molto tempo diventano polverosi. Se lo desideri, lavali anche loro.

Quando non ci sono più piatti da lavare, sei pronto per pulire il lavello della cucina. Per pulire il lavello della cucina, prima fai bollire l'acqua in un bollitore. Versate l'acqua che avrete scaldato tenendola lontana dallo scarico del lavandino. Assicurati che non sia troppo caldo, perché gli scarichi della cucina possono diventare più sottili e forati a causa di ciò.

Quindi inumidisci la spugna per piatti e versaci sopra la candeggina. Passa delicatamente la spugna sulla candeggina su tutto il lavandino. Questo include il rubinetto.

Dopo aver atteso 5 minuti, è il momento di strofinare. Strofina di nuovo bene il lavandino con la spugna inumidita. Puoi pulire il rubinetto del lavandino con uno spazzolino da denti e in frigorifero.

Risciacqua il lavandino con abbondante acqua.

Non tralasciamo i piccoli elettrodomestici

I piccoli elettrodomestici sono tra i più difficili da pulire. Ecco perché dovresti sapere come pulirli tutti.

Per pulire il microonde: Immergi un panno pulito nell'acqua tiepida con un po 'di detersivo per i piatti. Quindi strizzare bene il panno e pulire delicatamente l'interno del microonde. Se necessario, ripeti la procedura. Infine, usa un panno che inumidisci con acqua pulita e strizza bene.

Per pulire elettrodomestici come frullatori e miscelatori: Prima di pulire piccoli elettrodomestici come macchina da caffè, spremiagrumi elettrico, ecc., Assicurarsi di consultare i manuali dell'utente. Attenersi al manuale poiché ogni strumento avrà un metodo di pulizia diverso.

Diamo gli ultimi ritocchi

Hai pulito tutto, non resta che pulire i pavimenti. Dove gli schizzi d'olio sono pronti a contaminare sono il tuo punto di pulizia finale. Prima di tutto, metti al loro posto tutti i materiali per la pulizia che hai portato con te.

Raccogli la spazzatura nella tua cucina, preparala per lo smaltimento e spazza il pavimento. Ora puoi pulire i pavimenti e lasciare la tua cucina.

Se stai pulendo le superfici in legno, puliscile con uno o due coperchi di detergente per legno che versi in mezzo secchio d'acqua. Termina la pulizia con il detergente acquistato per diverse superfici.

Salute nelle tue mani!

messaggi recenti